logo san paolo
mercoledì 13 novembre 2019
 
 

Amore e odio alla corte di Carlo V

29/04/2010  Silvia Di Natale racconta la storia della "Ragazza di Ratisbona".

Silvia Di Natale (Blackarchives).
Silvia Di Natale (Blackarchives).

Barbara Blomberg, si chiama la ragazza di Ratisbona. Siamo al tempo di Carlo V, re di Spagna e imperatore del Sacro romano impero, quello sulle cui terre, si diceva, non tramontava mai il sole. Barbara, che vive a Ratisbona ed è la figlia di un cinturaio, diventa per una breve stagione, durante la Dieta del 1546, l’amante del re, a cui darà un figlio, che il padre farà educare a corte e che diventerà molti anni dopo Giovanni d’Austria, il vincitore della battaglia di Lepanto.

Silvia Di Natale ha affrontato il suo personaggio partendo proprio da Ratisbona, dove vive. È andata in cerca delle esili tracce della bella Barbara; ma prima di tutto ha visualizzato e ricreato davanti ai nostri occhi ogni vicolo, ogni palazzo, e il famoso ponte di pietra sul Danubio, con la meticolosa e assorta precisione di chi insegue i segni del passato, e li sa interpretare. Attraverso la storia di Barbara, il romanzo affronta un periodo tumultuoso: l’affermarsi della Riforma protestante nei Paesi Bassi e in Germania, il fallimento della politica di conciliazione perseguita dall’imperatore, la spietata caccia agli eretici da una parte, il fanatismo ambiguo dei calvinisti dall’altra. Ogni capitolo porta una data progressiva ed è intitolato a uno o più personaggi: ma l’autrice tiene ben saldi i fili complessi del suo arazzo, ne varia i colori e l’intensità, seguendo l’intrecciarsi delle emozioni: amore, dedizione, fanatismo, odio, vendetta…
 
Così sfilano davanti al lettore Carlo V, visto nella sua prestanza di principe e nella sua spettrale solitudine di uomo, nella sua fede sincera, nel disgusto di vivere che lo porterà ad abdicare e a ritirarsi nelle solitudini dell’Estremadura con i suoi orologi; Barbara, che gli si è data con spontanea sincerità, e il suo grande vero amore, Claude lo studioso, che lei salva dalla morte con l’aiuto di un silenzioso medico ebreo; Madame Frayken, l’astuta cortigiana romana che inventa le “case della gioia”; Quijada, il ciambellano di Carlo che riflette, in una pagina affascinante, sul cerimoniale reale come l’arte di orchestrare le passioni e di far vivere a principi e cortigiani la sensazione di essere attori e spettatori di uno spettacolo colmo del pathos della regalità; e tantissimi altri personaggi, ognuno con la sua verità. E così, come in una fantasmagoria che man mano accelera il suo ritmo, mendicanti e fattucchiere, straccioni e pezzenti, anime pie e predicatori, commercianti e fabbricanti di carta, tutti si affollano in scena con perfetto tempismo teatrale, tutti travolti dalla danza infinita del tempo, simboleggiata dal continuo riapparire di tre misteriosi orologi.

I vostri commenti
0
scrivi
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo
Collection precedente Collection successiva
FAMIGLIA CRISTIANA
€ 104,00 € 92,90 - 11%
MARIA CON TE
€ 52,00 € 39,90 - 23%
CUCITO CREATIVO
€ 64,90 € 43,80 - 33%
CREDERE
€ 88,40 € 52,80 - 40%
FELTRO CREATIVO
€ 22,00 € 0,00 - 18%
BENESSERE
€ 34,80 € 29,90 - 14%
AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
€ 46,80 € 38,90 - 17%
IL GIORNALINO
€ 117,30 € 91,90 - 22%
JESUS
€ 70,80 € 60,80 - 14%
GBABY
€ 34,80 € 28,80 - 17%
GBABY
€ 69,60 € 49,80 - 28%