logo san paolo
giovedì 15 aprile 2021
 
 

Anche a Roma l'ondata anti nomadi

29/09/2012  Sgomberi a Tor de Cenci. La Caritas denuncia la violenza che non ha risparmiato i bambini

Un campo nomadi a Roma (Ansa).
Un campo nomadi a Roma (Ansa).

Non si placano le polemiche sullo sgombero, avvenuto ieri, dello storico campo nomadi di Tor de Cenci, a Roma. E mentre i consiglieri del Pdl accusano Caritas e Sant’Egidio di «accuse insensate», il ministro per la cooperazione internazionale e l’integrazione, Andrea Riccardi, ribadisce le critiche alla modalità dello sgombero.

Le ruspe, recita il comunicato congiunto di Caritas e Sant’Egidio, «senza avvertire preventivamente, senza chiudere l’area, senza allontanare le persone che vi abitavano, hanno iniziato a distruggere i container che fungevano da oltre 15 anni da abitazioni per i Rom. Le ruspe hanno distrutto uno dopo l’altro i circa 50 container collocati lì dalle precedenti amministrazioni e pagati con soldi pubblici. Le ruspe hanno distrutto tutto davanti agli occhi dei bambini che in quelle “case” avevano dormito fino a un’ora prima, esterrefatti, arrabbiati, atterriti, piangenti. Stamattina si erano preparati per andare a scuola – il pulmino li attendeva – ma la storia è andata in altra direzione. Il pianto di quei bambini è un macigno sulla coscienza di chi ha voluto e realizzato lo sgombero in questo modo indegno di una città considerata per secoli communis patria».

I rom, circa 250, soprattutto di etnia bosniaca, saranno trasferiti per una settimana presso un centro di accoglienza provvisorio e, successivamente nel campo di Castel Romano, sulla via Pontina, fuori dalla vista dei “romani”. Una soluzione che le associazioni che da anni lavorano per l’integrazione dei Rom considerano non dignitosa. Amnesty International si è detta «gravemente preoccupata per la situazione» e convinta che «l'unica soluzione offerta dalle autorità finirà per dar luogo all'ulteriore segregazione etnica per le famiglie sgomberate». Inoltre Amnesty esprime il timore che «lo sgombero renda queste famiglie ancora più vulnerabili a nuove violazioni dei diritti umani, compreso il diritto a un rimedio efficace, a un alloggio adeguato, alla vita familiare, all'istruzione e all'uguaglianza di fronte alla legge».

L’ordinanza con la quale il sindaco di Roma Gianni Alemanno disponeva la chiusura del campo era datata 31 luglio, il 26 settembre era stato respinto il ricorso al Tar del Lazio. «L'immediatezza con la quale è stata eseguita la sentenza», lamenta ancora Amnesty, «ha di fatto privato i residenti del campo di Tor de Cenci del diritto ad appellarsi contro la sentenza. Un trattamento che può configurarsi come discriminatorio, rispetto alle procedure applicabili in caso di sgombero da un alloggio privato o di edilizia pubblica».

I vostri commenti
2
scrivi

Stai visualizzando  dei 2 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 0,00 - 11%
    CREDERE
    € 88,40 € 57,80 - 35%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    FELTRO CREATIVO
    € 23,60 € 18,00 - 24%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    GBABY
    € 69,60 € 49,80 - 28%
    I LOVE ENGLISH JUNIOR
    € 69,00 € 49,90 - 28%
    PAROLA E PREGHIERA
    € 33,60 € 33,50
    VITA PASTORALE
    € 29,00
    GAZZETTA D'ALBA
    € 62,40 € 53,90 - 14%