logo san paolo
sabato 25 settembre 2021
 
Angelus
 

Preghiera per il Kerala

19/08/2018  Il Papa all'Angelus chiede vicinanza da parte della Comunità internaizonale per le popolazioni colpite dall'alluvione.

Una preghiera accorata per le vittime del Kerala. Dopo l’Angelus papa Francesco ha ricordato che «negli ultimi giorni, gli abitanti del  Kerala (India) sono stati duramente colpiti da piogge intensissime, che hanno provocato allagamenti e frane, con  pesanti perdite di vite umane, numerosi dispersi e sfollati, e ingenti danni alle colture e alle case. Non manchi a questi  fratelli la nostra solidarietà e il concreto sostegno della  Comunità internazionale. Sono vicino alla Chiesa in Kerala, che è  in prima linea per portare soccorso alla popolazione. Anche tutti  noi siamo vicini alla Chiesa in Kerala e preghiamo insieme per  quanti hanno perso la vita e per tutte le persone provate da questa grande calamità», ha sostenuto.

Prima dell’Angelus Bergoglio aveva spiegato il brano evangelico di questa domenica, il discorso che Gesù fece a Cafarnao sottolineando che Dio ci dà la vita, altro che trioni e successo. E quando parla del dono della sua vita gli ascoltatori cominciano a non comprenderlo. «Quando il segno del pane condiviso porta al suo significato vero, cioè il dono di sé fino al sacrificio, emerge l’incomprensione, emerge addirittura il rifiuto di Colui che poco prima si voleva portare in trionfo. Ricordiamoci che Gesù è dovuto andare a nascondersi perché volevano farlo re, in un momento il trionfo e poi il distacco perché non è piaciuta questa parola di Gesù».

“Mangiare” Gesù, dice ancora il Papa significa essere in comunione con lui, condividere il dono della vita per il mondo. «Altro che trionfi e miraggi di successo! È proprio il sacrificio di Gesù che dona se stesso per noi».

Bergoglio spiega ancora che non si tratta di un cibo «materiale, ma di un pane vivo e vivificante, che comunica la vita stessa di Dio. Quando andiamo alla comunione riceviamo la vita stessa di Dio e per avere questa vita è necessario nutrirsi del Vangelo e dell’amore dei fratelli. Dinanzi all’invito di Gesù a nutrirci del suo Corpo e del suo Sangue, potremmo avvertire la necessità di discutere e di resistere, come hanno fatto gli ascoltatori di cui ha parlato il Vangelo di oggi. Questo avviene quando facciamo fatica a modellare la nostra esistenza su quella di Gesù, ad agire secondo i suoi criteri e non secondo i criteri del mondo.. Nutrendoci di questo cibo possiamo entrare in piena sintonia con Cristo, con i suoi sentimenti, con i suoi comportamenti. Per questo è tanto importante comunicarsi, è tanto importante andare alla messa e ricevere il corpo di cristo e ricevere questo Cristo vivo che ci prepara per il cielo».

I vostri commenti
0
scrivi
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo
Collection precedente Collection successiva
FAMIGLIA CRISTIANA
€ 104,00 € 0,00 - 11%
CREDERE
€ 88,40 € 57,80 - 35%
MARIA CON TE
€ 52,00 € 39,90 - 23%
CUCITO CREATIVO
€ 64,90 € 43,80 - 33%
FELTRO CREATIVO
€ 23,60 € 18,00 - 24%
AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
€ 46,80 € 38,90 - 17%
IL GIORNALINO
€ 117,30 € 91,90 - 22%
BENESSERE
€ 34,80 € 29,90 - 14%
JESUS
€ 70,80 € 60,80 - 14%
GBABY
€ 34,80 € 28,80 - 17%
I LOVE ENGLISH JUNIOR
€ 69,00 € 49,90 - 28%