logo san paolo
venerdì 28 febbraio 2020
 
Angelus
 

Niente chiacchiere per diventare santi

16/02/2014  Dolci come le caramelle, all'inizio persino piacevoli, ma le chiacchiere uccidono il prosismo e avvelenano la nostra anima, spiega il Papa all'Angelus.

«Niente chiacchiere», dice il Papa «e diventeremo santi. Le chiacchiere amareggiano il nostro cuore e fanno del male agli altri». Va al cuore della legge, papa Francesco nell'Angelus di questa settimana. Prende spunto dal vangelo di questa domenica che fa parte ancora del cosiddetto “discorso della montagna”, la prima grande predicazione di Gesù, per ricordare che «Gesù dunque non vuole cancellarei comandamenti che il Signore ha dato per mezzo di Mosè, ma vuole portarli alla loro pienezza. E subito dopo aggiunge che questo “compimento” della Legge richiede una giustizia superiore, una osservanza più autentica. Dice infatti ai suoi discepoli: "Se la vostra giustizia non supererà quella degli scribi e dei farisei, non entrerete nel regno dei cieli"».
Gesù, «che era pratico»,  spiega con gli esempi in cosa consiste questa giustizia superiore: «Inizia dal quinto comandamento del decalogo: "Avete inteso che fu detto agli antichi: 'Non ucciderai'; …Ma io vi dico: chiunque si adira con il proprio fratello dovrà essere sottoposto al giudizio". Con questo, Gesù ci ricorda che anche le parole possono uccidere!». E a braccio aggiunge: «Quando si dice di una persona che ha la lingua di serpente si vuol dire che le sue parole uccidono, Pertanto, non solo non bisogna attentare alla vita del prossimo, ma neppure riversare su di lui il veleno dell’ira e colpirlo con la calunnia. Neppure sparlare su di lui, arrivare alle chiacchiere. Le chiacchiere pure possono uccidere perché uccidono la fama delle persone, è tanto brutto chiacchierare. All'inizio puuò sembrare una cosa piacevole e anche divertente, come mangiare una caramella, ma alla fine ci riempie il cuore di amarezza. Penso che se ognuno di noi facesse il proposito di evitare le chiacchiere diventerebbe santo. E' una bella strada». E rivolto alla piazza chiede: «Vogliamo diventare santi? Vogliamo vivere attaccati alle chiacchiere come abitudine? No? Allora siamo d'accordo, niente chiacchiere».
E poi prosegue ricordando che «il nostro rapporto con Dio non può essere sincero se non vogliamo fare pace con il prossimo: "Se dunque tu presenti la tua offerta all’altare e lì ti ricordi che tuo fratello ha qualche cosa contro di te, lascia lì il tuo dono davanti all’altare, va’ prima a riconciliarti con il tuo fratello". Perciò siamo chiamati a riconciliarci con i nostri fratelli prima di manifestare la nostra devozione al Signore nella preghiera. Da tutto questo si capisce che Gesù non dà importanza semplicemente all’osservanza disciplinare e alla condotta esteriore. Egli va alla radice della Legge».
Infine insiste: «Per ottenere comportamenti buoni e onesti non bastano le norme giuridiche, ma occorrono delle motivazioni profonde, espressione di una sapienza nascosta, la Sapienza di Dio».

I vostri commenti
8
scrivi

Stai visualizzando  dei 8 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 92,90 - 11%
    CREDERE
    € 88,40 € 0,00 - 35%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    FELTRO CREATIVO
    € 23,60 € 18,00 - 24%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    GBABY
    € 69,60 € 49,80 - 28%