logo san paolo
domenica 07 marzo 2021
 
 

Calcio, gli anticorpi non funzionano

06/03/2012  Il presidente della Federcalcio Gian Carlo Abete dichiara che il calcio ha gli anticorpi per difendersi dall'illegalità. Noi visto il calcio e vista l'Italia saremmo meno ottimisti.

La curva laziale, punita per i cori razzisti, durante l'ultimo derby. (foto Ansa).
La curva laziale, punita per i cori razzisti, durante l'ultimo derby. (foto Ansa).

«Abbiamo sempre garantito la legalità delle partite, nel mondo del calcio convivono dimensioni positive e negative ma abbiamo anticorpi per tenere lontano soggetti che cercano di inquinarlo». Parola di Gian Carlo Abete, presidente della Federcalcio, al 1° convegno di alto livello  sulla Legalità nello Sport.

Vorremmo avere la stessa certezza, ma quel che c'è attorno non ci rassicura. Lo sport non è un mondo a parte, anche se sogna di esserlo e per certi versi sarebbe bello che lo fosse: se funzionasse sarebbe un buon laboratorio per imparare le regole del gioco. E', invece, organo di un corpo più ampio, il Paese Italia. E ne condivide gli acciacchi. 

Gli esami di laboratorio non danno responsi rassicuranti. A vent'anni da Mani pulite la Corte dei conti fa sapere che la corruzione alle nostre latitudini è decuplicata. A vent'anni dalla morte di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, sono stati sciolti per infiltrazioni mafiose due comuni liguri, mentre le direzioni distrettuali antimafia di Milano e di Torino non si stancano di denunciare la pervasione del fenomeno mafioso e l'assenza di denunce. Segno che il sistema immunitario del corpo Italia non ha reagito.

Sarebbe bello poter dire che il calcio è diverso, pulito, isola linda e felice di un mondo che lindo non è. Ma i fatti raccontano un'altra verità. Dicono che Calciopoli è esplosa meno di sei anni fa e da quel che vediamo emergere (in fatto di scommesse e di cori razzisti) tutto si può dimostrare meno l'efficacia degli anticorpi. 

Preso atto che la prevenzione non ha funzionato, occorre cercare la cura d'urgenza, ma per farlo bisogna prima di tutto ammettere il male. Chi cura non ha l'obbligo di guarire, non a tutto c'è rimedio, ma da qui a dire, con il Pangloss del Candide, tutto va bene nel migliore dei mondi, - pardon dei palloni -, possibili, ne corre.

I vostri commenti
1
scrivi

Stai visualizzando  dei 1 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 0,00 - 11%
    CREDERE
    € 78,00 € 57,80 - 26%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    FELTRO CREATIVO
    € 23,60 € 18,00 - 24%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    GBABY
    € 69,60 € 49,80 - 28%
    I LOVE ENGLISH JUNIOR
    € 69,00 € 49,90 - 28%
    PAROLA E PREGHIERA
    € 33,60 € 33,50
    VITA PASTORALE
    € 29,00
    GAZZETTA D'ALBA
    € 62,40 € 53,90 - 14%