logo san paolo
lunedì 29 novembre 2021
 
 

Case per anziani, non prigioni

28/09/2014  "Gli anziani sono le nostre radici. Un popolo che non li tratta bene non ha futuro", dice papa Francesco

Le case per gli anziani dovrebbero essere davvero case e non prigioni. Per gli anziani, non per chi vuole guadagnarci. Le case per gli anziani dovrebbero essere un polmone per la società". Papa Francesco parla agli anziani venuti in piazza San PIetro e ripete che dobbiamo «contrastare la cultura dello scarto,contrastare il culto del dio denaro e promuovere una società che misura il proprio passo su quello dei più deboli. Un popolo che non custodisce i nonni e non li tratta bene è un popolo che non ha futuro, perché perde la memoria e si strappa dalle proprie radici. Voi avete la responsabilità di tenere vive queste radici in voi stessi con la preghiera, la lettura dle Vangelo, le opere di misericordia. Così rimaniamo come alberi vivi che anche nella vecchiaia non smettono di portare frutto. Una delle cose più belle nella nostra vita di famiglia è carezzare un bambino e lasciarsi carezzare da un nonno o da una nonna».
Papa Francesco ringrazia Benedetto: «Ho spesso detto che mi piace averlo qui perché è come avere il nonno saggio a casa». Ringrazia i nonni iracheni: «Fratelli venuti da una vioenta persecuzione». E ricorda che «gli anziani, i nonni hanno una capacità per capire le situazioni più difficili e quando pregano su queste situazioni la loro preghiera è forte, è potente». Poi torna sulle persecuzioni, al recente viaggio in Albania, «In quei Paesi dove la persecuzione religiosa è stata crudele, penso per esempio all’Albania, dove mi sono recato la scorsa domenica. In quei Paesi sono stati i nonni a portare i bambini a battezzare di nascosto, a dargli la fede, sono stati bravi nella persecuzione e hanno salvato la fede in quei Paesi».

Multimedia
Giovanni Vernia: «I nonni ci sostengono. Sosteniamoli»
Correlati
Giovanni Vernia: «I nonni ci sostengono. Sosteniamoli»
Correlati
Nonno sei un tesoro!
Correlati
I vostri commenti
4

Stai visualizzando  dei 4 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo