logo san paolo
venerdì 19 agosto 2022
 
 

Arredi&Motori

14/04/2011  In giro per i Saloni, tre originali collezioni per la casa, lo studio e il contract, presentate dai designer più importanti del mondo delle automobili. E una mostra fantascientifica

Siamo abituati a sentire commenti estetici sulle forme di un’automobile: “Che bella linea”; “Che sedili ergonomici”, “Meraviglioso questo disegno del frontale”… I designer di auto, effettivamente, fanno un gran lavoro di fantasia per creare sempre nuovi modelli o per trovare quell’elemento di restyling che faccia la differenza, perché l’oggetto automobile deve mantenere per forza una certa forma e determinate caratteristiche fisse. E dove la mettono questi designer tutta la creatività in esubero? L’ultima tendenza è quella di lanciarsi nel mondo dell’arredamento, da casa o da ufficio che sia, per portare in questo settore una parte delle loro conoscenze tecnologiche (oltre che estetiche).

SaloneUfficio. Un esempio è la collaborazione che da anni unisce Ares Line e lo studio Pininfarina e che per questa edizione del Salone del Mobile ha prodotto la linea PF3. Si tratta di una collezione di divanetti, poltroncine e tavolini pensati prima di tutto per le sale d’attesa, sia di studi che di grandi lounge degli aeroporti o gli alberghi più esclusivi, ma anche da inserire in un appartamento dal gusto molto contemporaneo. Questa linea arriva dopo il successo di altri due progetti sviluppati da Pininfarina per Ares Line: la sedia Xten nel 2003, ancora oggi considerata un oggetto iconico nel campo delle sedute da ufficio, e le poltrone per conferenza Premiere, che hanno vinto il premio Wellness@Work nel 2006.

Salone del Mobile. Di Pininfarina anche il tavolo Orbital per Calligaris. Ha base in metallo verniciato con finitura Matt Silver e colonna in poliuretano verniciato nero opaco, bianco opaco o bianco lucido. Il piano è in vetro temprato trasparente extrachiaro ed è allungabile, passando dai 165 centimetri di lunghezza da chiuso ai 255 se aperto (105 cm di profondità e 75 di altezza). Segno distintivo è l’ingegnoso meccanismo di apertura: un sistema di bracci metallici dalle linee pulite e minimaliste sostiene le due allunghe in vetro, che dal sottopiano si aprono simultaneamente con un fluido movimento circolare.

Fuori Salone/1. Drive me Home è il nome della collezione firmata Aston Martin, design Mirko Tattarini ed Emanuele Canova, che con questa linea ha aperto le porte al mondo dell’interior design. Si tratta di una soluzione integrata di proposte per la casa, l’ufficio e il contract, che si completa anche con una linea di illuminazione. Caratterizzata da un segno contemporaneo e rigorosamente Made in Italy, la collezione rappresenta una sintesi tra avanzate tecnologie industriali, come quelle utilizzate per i componenti in carbonio e kevlar, e l’utilizzo di pregiati pellami, lana cotta, cashmere, radiche e pietre naturali. La linea Aston Martin Interiors è prodotta e distribuita in esclusiva mondiale da Formitalia Luxury Group Spa. Sarà presentata in anteprima mondiale dal 12 al 17 aprile, fino alle 22, presso lo Starhotels Rosa Grand di Milano, in piazza Fontana 3. 

Fuori Salone/2. Per tornare ai motori tout court, anche se avveniristici e fantascientifici, si può fare un salto alla mostra organizzata da Disney® e DuPont™Corian®, TRON designs CORIAN®, una delle più spettacolari di questo Salone del Mobile (dalle 13 alle 22, fino al 17 maggio, al Padiglione Visconti, via Tortona 58). In esposizione, le realizzazioni di un gruppo di aziende all’avanguardia, di architetti e di designer, che hanno sviluppato forme e soluzioni di interior design ispirandosi al film TRON: Legacy (ambienti cucina, wellness, notte, outdoor, home-theatre, etc.). Tra le attrazioni principali, c’è la moto Light Cycle ripresa dal film, in una fantastica versione interamente realizzata con la tecno-superficie DuPont™Corian® dall’azienda Altha (foto di Leo Torri per DuPont™Corian®).

Tag:
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo