logo san paolo
domenica 28 novembre 2021
 
aziende di valore
 

Quando la fisioterapia si fa sul posto di lavoro

04/08/2021  Accade alla Conceria Superior di Santa Croce sull’Arno, in provincia di Pisa. L’iniziativa è rivolta a tutti i dipendenti

(Nella foto: il locale all'interno della Conceria Superior adibito alle sedute di fisioterapia)

Ci sono posti dove il lavoro è fatica ma anche ingegno, manualità, arte. Ci sono fabbriche dove l’operaio non è un “numero”, una semplice “risorsa umana” come impone il gergo burocratico. L’uomo, che con la sua passione produce, diventa un collaboratore, parte integrante del successo di un’azienda, ed ecco che la salute e la cura del dipendente tornano al centro della visione dell’imprenditore.

Accade a Santa Croce sull’Arno, uno dei più importanti distretti della lavorazione delle pelli in Europa. Qui la Conceria Superior, azienda toscana fondata nel 1962 che da oltre 50 anni opera nel settore delle pelli di lusso per l’alta moda, ha presentato il progetto di fisioterapia in azienda, con cui si impegna concretamente per la tutela della salute dei propri lavoratori, e inaugura all’interno della propria sede uno spazio-studio fisioterapico in collaborazione con lo Studio Vignali.

L’azienda toscana è la prima nel settore in Italia a sviluppare un progetto che comprende la realizzazione di uno spazio-studio fisioterapico in azienda e un planning terapico specifico, e con questa iniziativa si mette al servizio dei propri lavoratori. L’obiettivo è quello di introdurre il benessere all’interno del contesto lavorativo al fine di rispondere a un bisogno implicito del lavoratore, cioè la gestione dei sintomi di affaticamento neuro-muscolo-scheletrico insorti in relazione allo svolgimento della propria attività, riducendo il tasso di assenza operativa mediante azione preventiva.

Un’iniziativa che ha un duplice risultato: contribuisce a ridurre il ricorso alle misure assistenziali e ai costi a esse connessi, ma soprattutto una corretta pianificazione terapeutica costituisce uno strumento ad alto valore aggiunto nell’ambito della prevenzione a tutela della salute del lavoratore. «Sono particolarmente orgoglioso di questo progetto di riabilitazione in azienda, il primo di questo genere in Italia, che ho fortemente voluto per primo. Ho voluto coinvolgere lo Studio Vignali, eccellenza del settore e del territorio, potendo contare su esperienza e professionalità indiscusse», spiega Stefano Caponi, amministratore unico della Superior Spa. Ogni dipendente ha diritto a una seduta terapeutica ogni sei mesi. Le sedute con gli specialisti saranno all’interno della stessa struttura, senza necessità di recarsi in uno studio medico, in uno spazio-studio pensato e realizzato per migliorare il benessere dei lavoratori.

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo