Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
venerdì 24 maggio 2024
 
Eventi
 

“Basta finestre aperte nelle classi per far cambiare l’aria in inverno": il prof. Vaia dello Spallanzani a Rtl 102.5

31/05/2023  Istituto "Lazzaro Spallanzani" partner di "Future Hits Live", festival della Genenrazione Z. Direttore generale promuove prevenzione e sicurezza. #SaluteGiovani

L’Istituto Nazionale Malattie Infettive “Lazzaro Spallanzani” e il Ministero della Salute saranno partner del “Future Hits Live”, organizzato da Rtl 102.5 e Radio Zeta. Si tratta di una presenza molto importante all'interno del Radio Zeta Future hits live, il festival della Gen Z che è giunto alla seconda edizione. L’annuncio arriva durante “Non stop news” dal direttore generale dello Spallanzani, Francesco Vaia. “È una bellissima opportunità che cogliamo con piacere. Ai giovani diciamo: take care of yourself, prendetevi cura di voi.

Ponete al centro la prevenzione. Amate come volete e chiunque volete, fate l’amore ma in maniera protetta e in sicurezza. Puntiamo sui giovani se vogliamo un mondo migliore”, dice Vaia. Il professore, che è amatissimo dai giovani, parla anche di scuola. E svela: "La ventilazione meccanica è tre volte più efficace delle mascherine, si faccia con il Pnrr. “Basta finestre aperte nelle classi per far cambiare l’aria in inverno. Nelle scuole serve la ventilazione meccanica, che funziona tre volte più delle mascherine. Leggiamo che si fa fatica a spendere i fondi, utilizziamo il Pnrr per realizzare scuole finalmente moderne”, tuona ancora Vaia.

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo