Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
sabato 22 giugno 2024
 
 

Basta una “nota”, ma giusta

10/05/2012  Un concerto a Roma di grandi artisti per aiutare duecento bambini con gravi malformazioni al volto

Quello tra musica e beneficenza è connubio antico e, a quanto pare, indissolubile. È come se le note di un concerto facessero da collante quanto mai efficace per un obiettivo comune, la solidarietà, con soddisfazione generalizzata per chi partecipa, a qualsiasi titolo, all'evento. Ci sono gli artisti che fanno di queste esibizioni un motivo di orgoglio e, tutto sommato, si fanno "buona pubblicità"; poi ci sono i donatori nei panni di pubblico, e i fan nei panni di donatori; infine, ci sono i beneficiari finali di queste raccolte fondi. "Fai la nota giusta" si inserisce in questo contesto mettendo sul piatto della bilancia, e sul palcoscenico, artisti come Neri Marcorè, Giuseppe Fiorello (foto), Niccolò Fabi, Tiromancino. E ancora, Bungaro e Michele Ascolese, Pier Cortese e Roberto Angelini, Pilar, Tullio Solenghi e Velvet.

Anime artistiche differenti, che trovano però un terreno comune grazie agli strumenti della Social band (foto), quintetto composto da Stefano Cenci, Roberto Polito, Mauro Formica, Claudio Trippa e Mario Amici che firma quotidianamente la colonna sonora della trasmissione "Radio due Social club" condotta da Luca Barbarossa, Virginia Raffaele e Andrea Perroni sulle frequenze di Radio 2. La serata dell'11 maggio, dall'auditorium Parco della musica di Roma, è condotta proprio da Luca Barbarossa e prevede un susseguirsi di interpretazioni dei brani che lo scorso dicembre sono stati pubblicati nell'album "Yes but no!".

Finalità del concerto, raccogliere fondi destinati a sostenere le attività della fondazione Operation smile: in particolare si intende dare risalto alla missione "Smile med 2012", attraverso la quale 200 bambini provenienti dai Paesi del Mediterraneo, nati con malformazioni al volto, potranno essere operati e accompagnati nel percorso di riabilitazione. Per maggiori informazioni consultare il sito www.operationsmile.it

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo