logo san paolo
martedì 19 ottobre 2021
 
Battesimo di Gesù
 

«La fede si trasmette con il dialetto dell''amore»

07/01/2018  Nella cappella Sistina il Papa battezza 34 neonati e ricorda ai genitori che il loro primo compito è trasmettere la fede ma questo lo si può fare con il linguaggio familiare della casa.

Omelia a braccio per la messa nella quale papa Francesco, nella festa del Battesimo del Signore, ha battezzato 34 neonati, 16 bambini e 18 bambine. Nella cappella Sistina Bergoglio ricorda ai genitori che il loro primo compito è trasmettere la fede. «Una cosa che si può fare solo parlando il dialetto dell’amore». Oggi, dice il Papa, « voi portate al battesimo i vostri figli. Questo è il primo passo del primo compito che voi avete: il compito della trasmissione della fede, li portate a ricevere lo Spirito santo per trasmettere la fede, da soli non possiamo, trasmettere la fede è una grazia dello Spirito santo».

Una omelia breve per dire che «la trasmissione della fede soltanto può farsi in dialetto, nel dialetto della famiglia, nel dialetto di papà e mamma, di nonno e nonna, poi verranno i catechisti a sviluppare questa prima trasmissione, con idee, con spiegazioni, ma non dimenticatevi questo: si fa in dialetto e se manca il dialetto, se a casa non si parla tra i genitori quella lingua dell’amore, la trasmissione non è tanto facile, non si potrà fare, non dimenticatevi».

Ma non è solo il dialetto dei genitori, anche i bambini hanno «un proprio dialetto e ci fa bene sentirlo. Adesso tutti stanno zitti», dice Francesco guardando i bambini in braccio ai genitori, «ma è sufficiente che uno dia il tono e poi l’orchestra segue. È il dialetto dei bambini e Gesù ci consiglia di essere come loro, di parlare come loro. Noi non dobbiamo dimenticare questa lingua dei bambini, parlano come possono, ma è la lingua che piace tanto a Gesù. E nelle vostre preghiere siate semplici come loro, dite a Gesù quello che avete nel cuore come lo dicono loro, oggi lo dicono con il pianto».

E così come il dialetto dei genitori aiuta i bambini, anche quello dei bambini aiuta i «genitori a crescere nella fede». Infine, come aveva già fatto gli scorsi anni, invita le mamme ad allattare i bambini se piangono perché hanno fame: «Allattateli senza paura, dategli da mangiare» conclude, «anche questo è un linguaggio d’amore».

I vostri commenti
1
scrivi

Stai visualizzando  dei 1 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 0,00 - 11%
    CREDERE
    € 88,40 € 57,80 - 35%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    FELTRO CREATIVO
    € 23,60 € 18,00 - 24%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    I LOVE ENGLISH JUNIOR
    € 69,00 € 49,90 - 28%