Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
lunedì 22 aprile 2024
 
Stasera in tv
 

Castellitto, maestro artigiano in mezzo ai suoi ragazzi

18/11/2019  Seconda serata per la serie in sei puntate Pezzi unici su Rai Uno. A fianco di Sergio Castellitto, Giorgio Panariello. E su Famiglia cristiana di questa settimana anche la vera storia dell'artigiano che ha ispirato la vicenda

Sergio Castellitto è Vanni il falegname, maestro dell'intaglio e del restauro, e Giorgio Panariello, l'amico fabbro. Stasera la seconda serata di pezzi unici, una nuovissima fiction di Rai 1 con i due attori tra i protagonisti. La serie diretta da Cinzia Th Torrini è composta da sei puntate, un mix tra il dramma e il giallo e si preannuncia già uno dei prodotti di qualità della Rai di questo autunno, anche perchè ha deciso, in un mondo dominato dalla velocità e tecnologia di puntare sull'artigianato. «Questa - ha detto Castellitto - è la vera eccellenza. Il mio personaggio, Vanni, offre una possibilità a 5 ragazzi difficili ma dà una nuova possibilità anche a se stesso. La condizione del fallito dà la possibilità di costruire personaggi bellissimi. L'attore è un artigiano: noi »facciamo« i film, e in fondo anche l'attore racconta una storia attraverso la recitazione. Il gesto che facciamo di più è sfiorare gli iPhone... Non tocchiamo più e con le mani, si possono fare tante cose. Vanni è un uomo che tocca».«Nei panni di Vanni, il falegname Sergio 
Castellitto è davvero un 'pezzo unicò, come lo sono i suoi cinque giovani allievi dal passato difficile, e pure Giorgio Panariello che interpreta Marcello, fabbro un po' bonario che aiuta l'amico nelle difficoltà. È vedovo da molto tempo e ha cresciuto da solo l'unica figlia che però adesso è adolescente e gli renderà la vita complicata innamorandosi dell'uomo sbagliato.La storia, coprodotta da Rai Fiction, Indiana Production e Cassiopea Film Production, è ambientata nel mondo dell'artigianato toscano. Una vicenda che si colora di giallo per la trama che attraversa le sei puntate, che ricostruisce poco a poco la morte del figlio avvenuta anni prima di Castellitto. Suicida, almeno così sembra. E poi ci sono le tinte più accese che raccontano il passato difficile dei cinque »pezzi unici«, che sono ragazzi con una vita complicata alle spalle. E ancora, la funzione »salvifica« del lavoro manuale: nell'insegnare loro il mestiere della falegnameria, Vanni in realtà insegna a questi ragazzi a tornare alla vita. Che poi è quello che riesce a fare lui stesso dopo il lutto, ritrovandosi con cinque nuovi figli e una sorta di nuova famiglia. Nel cast Irene Ferri, Marco Cocci, Fabrizia Sacchi. E sul numero in edicola questa settimana anche la vera storia dell'artigiano che ha ispirato la fiction.

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo