logo san paolo
martedì 19 ottobre 2021
 
 

Ci sono parti del corpo di cui vergognarsi?

16/12/2017 

ZENO - In Grecia ho visto le musulmane entrare in acqua vestite. In una chiesa mi hanno fatto mettere una specie di gonna perché avevo i pantaloncini. Quando ci cambiamo il costume andiamo a nasconderci. Dio ci ha creati con parti del corpo di cui vergognarci?

L’essere umano è creato da Dio in unità di anima e corpo. Di conseguenza, «Non è lecito disprezzare la vita corporale; è doveroso invece», avverte il Catechismo della Chiesa cattolica, n. 364, «considerare buono e degno di onore il proprio corpo». Nel racconto biblico delle origini, si narra che i nostri progenitori «erano nudi e non si vergognavano», ma dopo la rivendicazione di autonomia rispetto al Creatore «s’accorsero di essere nudi e si coprirono» (Genesi 3, 7). Questo avvenne non perché il corpo era diventato cattivo, disordinato era divenuto il loro sguardo. La parola di Dio, nell’orizzonte dell’opera creatrice di Dio, libera il corpo da ogni forma di vergogna e disonore; è fondamentale criterio per valutare culture, tradizioni e prassi; conferma ed educa al senso del pudore che guida alla manifestazione ordinata dei sentimenti e comportamenti nelle relazioni umane private e pubbliche.

Catechismo della Chiesa cattolica. Edizione speciale con nuovi commenti

I vostri commenti
7
scrivi

Stai visualizzando  dei 7 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 0,00 - 11%
    CREDERE
    € 88,40 € 57,80 - 35%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    FELTRO CREATIVO
    € 23,60 € 18,00 - 24%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    I LOVE ENGLISH JUNIOR
    € 69,00 € 49,90 - 28%