Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
lunedì 27 maggio 2024
 
oriente
 

Cina, cala la popolazione: è la prima volta da circa 70 anni

05/05/2021  Secondo le indiscrezioni, l'ultimo censimento ufficiale (i cui dati devono ancora essere pubblicati) avrebbe registrato una cifra inferiore a 1,4 miliardi di persone: se confermato, questo dato sancirebbe un decremento demografico. Non accadeva dalla grande carestia del 1950, sotto Mao.

Famiglie in Cina, oggi. Tutte le foto di questo servizio sono dell'agenzia Reuters.
Famiglie in Cina, oggi. Tutte le foto di questo servizio sono dell'agenzia Reuters.

La Cina dovrebbe segnalare il primo calo della popolazione in cinque decenni, ma il documento del censimento, completato a dicembre, è ancora in attesa di essere reso pubblico (perché, secondo gli analisti, la notizia avrebbe un forte impatto negativo). Secondo una recente anticipazione del Financial Times, ripresa da altri giornali tra cui il China magazine, i numeri riporterebbero la popolazione complessiva del Paese a meno di 1.4 miliardi di unità. Se confermato, si tratterebbe del primo declino demografico dai tempi della carestia degli anni '50, scoppiata durante la manovra di politica economica attuata da Mao. L'apertura legislativa al secondo figlio, peraltro, non sta dando i risultati sperati: dal 2010 al 2020 il numero dei bambini nati a Beijing (Pechino) è sceso del 24%. 

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo