Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
giovedì 30 maggio 2024
 
 

Don Luigi Ciotti: lo Stato si fermi

24/08/2013 

«Lo Stato si fermi, non venda la tenuta di Suvignano confiscato alla Mafia», ha detto don Luigi Ciotti, fondatore di Libera,l'associazione che combatte per la cultura della legalità e contro la mafia.

«Riteniamo inopportuna la proposta di mettere in vendita un bene come la tenuta di Suvignano, dopo anni di lavoro svolto insieme tra enti localibe la rete dell'associazionismo, che ha tracciato un percorso per restituire alla collettività quel bene da valore non solo bene economico ma culturale e sociale. Ci si fermi, si evitino accelerazioni in un momento come questo. Ci auspichiamo che si possano trovare soluzioni per riprendere quel percorso con Enti locali e mondo associativo, che già andavano nella direzione di restituire collettività quel bene. Nel contempo si lavori per accelerare l'acquisizione delle proposte di modifica avanzate dallo stesso Prefetto Caruso, direttore Agenzia Beni confiscati, nelle quali noi ci riconosciamo, che proponevano "estendere alle aziende la disciplina oggi dettata per i beni immobili e consentire allo Stato e agli Enti territoriali di acquisire a titolo gratuito le aziende confiscate". E, e aggiungiamo noi, consentire il riutilizzo sociale».

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo