Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
martedì 28 maggio 2024
 
 

Come difendersi dal caro-polizza

19/04/2010 

Dal 1996 al 2009 i prezzi delle assicurazioni in Italia sono aumentati del 131,3%, contro il +35,3% della zona euro. A certificare la galoppata di rc auto e altri prodotti assicurativi è il Dipartimento del Tesoro del ministero dell'Economia, che in uno studio relativo al dicembre 2009 confronta i 5 maggiori Paesi europei. L'unica voce in calo dal '96, secondo lo studio, è quella delle Telecomunicazioni (-31,1%) mentre a sorpresa gli aumenti dei carburanti sono al di sotto della media Ue.

Le assicurazioni dunque sono diventate una voce di spesa importante, a causa dei continui aumenti. La fine del monopolio non ha portato grandi benefici, ma un modo per risparmiare qualcosa, oggi, c’è. Le polizze offerte via Internet o al telefono costano in media il 20% in meno rispetto a quelle stipulate in agenzia. Nelle grandi città, salvo avere alle spalle una “carriera automobilistica” immacolata e quindi una classe bonus/malus molto favorevole, un anno di assicurazione può facilmente superare gli 800- 900 euro a vettura. Perciò, sapersi districare tra le offerte (dato che le compagnie che in Italia offrono le coperture sono quasi 100), tra tradizionali e dirette, può assicurare risparmi consistenti. Ma attenzione: i benefici non sono per tutti e c'è anche il rischio di notevoli incrementi delle tariffe base. Queste polizze sono infatti molto personalizzate, basta l'inserimento di un parametro in più o in me­no per determinare fortissime oscillazioni di costo.
E poi sono polizze che convengono soprattutto ai guidatori in una buona classe di merito, o che pre­vedono rincari elevati in caso di sinistro, oppure che non operano in determinate aree del Paese, rite­nute a rischio.

Confronta più offerte: il preventivatore unico.
Il preventivatore unico è lo strumento per confrontare, in base alla loro convenienza economica, i preventivi Rc auto di tutte le imprese operanti sul mercato. Il preventivatore si trova all’indirizzo Internet www.tuopreventivatore.it. Nei siti dell’Isvap (www.isvap.it) e del ministero dello Sviluppo economico (www.sviluppoeconomico.gov.it) sono comunque presenti i link per raggiungere il preventivatore. Il preventivatore è uno strumento di ”orientamento”che offre informazioni di carattere generale per un’ampia e rapida panoramica sui prezzi delle polizze disponibili sul mercato. Una volta acquisite le informazioni sui prezzi, ci si potrà rivolgere agli intermediari delle compagnie o alle stesse se operano tramite vendita diretta. I preventivi ottenuti sono comunque vincolanti e impegnano le imprese a rispettarne i termini per 60 giorni. Su cercassicurazioni.it è possibile comparare tutte le tipologie di garanzie auto, dalle semplici Rc sino alle Kasko, per aiutare il consumatore a trovare la copertura assicurativa più conveniente e maggiormente rispondente alle proprie esigenze.

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo