logo san paolo
martedì 11 agosto 2020
 
Classica
 

Concerto Classics: una "casa della musica" in cui risuona la bellezza italiana

19/03/2018  Un’etichetta indipendente con una lunga storia che propone artisti italiani affermati e giovani musicisti sostenuti dall’Associazione Musica con le Ali

E’ possibile reagire alla crisi dell’industria discografica? C’è chi ci prova. Concerto Classics è un’etichetta indipendente con una lunga storia, ma lo scorso anno ha deciso di investire risorse e coltivare un sogno. Il presidente Andrea Panzuti ha chiamato come general manager Mario Marcarini (ex Sony Italia) ed ha scommesso su un progetto che, a vedere le copertine dei nuovi cd, è una vera celebrazione dell’italianità e di quanto la cultura italiana può produrre in termini di musica, autori, esecutori, immagine.

Le proposte sono tante e la gioiosa grafica delle copertine dei cd è già un biglietto da visita. Ma innanzitutto Marcarini vuole partire “dagli artisti, dalle loro idee e dai loro progetti”. Quindi da un rapporto che è prima di tutto amichevole e che mette a disposizione degli artisti uno spazio fisico - la “casa della musica” - per suonare, provare, proporre, prima di passare alla sala di registrazione. Molti nomi sono affermati e storici: come i pianisti Andrea Bacchetti (che inciderà l’amato Mozart) e Luca Ciammarughi (con la musica di Alfredo Casella); o Ottavio Dantone (al clavicembalo per Benedetto Marcello); o Diego Fasolis con i suoi Barocchisti e l’Orchestra della Svizzera italiana (esecutori svizzeri del massimo livello ma, come sottolineato, “svizzeri italiani”: registreranno rispettivamente Il barbiere di Siviglia nell’edizione di Bologna del 1816 e le grandi Sonate di Rossini).

Ma altri “amici” saranno i giovani sostenuti dall’Associazione Musica con le Ali. O talenti come la pianista diciassettenne Ginevra Costantini Negri, o il fantastico sassofonista Jacopo Taddei. Per la casa discografica la musica non è un fatto isolato: la grafica di cui si è detto nasce dalla collaborazione con la galleria d’arte Salamon e con gli artisti Gianluca Corona e Marzio Tamer ed alcuni cd nascono come “colonna sonora” di importanti mostre: “L’eterno e il tempo fra Michelangelo e Caravaggio” (a Forlì da qualche settimana) e “Carlo Carrà” (a Palazzo Reale di Milano nel prossimo ottobre).

Concerto Classics ha anche una sorta di “voce” ufficiale: si chiama Venice Classic Radio, e – con enorme passione – offre online programmi dedicati alla grande musica seguiti da tutto il mondo. Venice Classic Radio darà spazio a dirette dalla “casa della musica”, interviste, approfondimenti e trasmissioni concepite per dare diffusione e risalto alle iniziative discografiche che l’appassionato potrà vedere nascere. E che, almeno in previsione, saranno davvero numerosissime: con un occhio particolare naturalmente per le eccellenze dell’italianità, da Gioachino Rossini come si è detto ad Alessandro Scarlatti, fino al ‘900, con pagine di Morricone, Respighi, Maderna riunite nel significativo titolo di Italian beauty: ovvero “bellezza italiana”.

I vostri commenti
0
scrivi
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo
Collection precedente Collection successiva
FAMIGLIA CRISTIANA
€ 104,00 € 92,90 - 11%
CREDERE
€ 88,40 € 0,00 - 35%
MARIA CON TE
€ 52,00 € 39,90 - 23%
CUCITO CREATIVO
€ 64,90 € 43,80 - 33%
FELTRO CREATIVO
€ 23,60 € 18,00 - 24%
AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
€ 46,80 € 38,90 - 17%
IL GIORNALINO
€ 117,30 € 91,90 - 22%
BENESSERE
€ 34,80 € 29,90 - 14%
JESUS
€ 70,80 € 60,80 - 14%
GBABY
€ 34,80 € 28,80 - 17%
GBABY
€ 69,60 € 49,80 - 28%