logo san paolo
lunedì 08 agosto 2022
 
 

Concorrenza sleale

18/07/2011  Il film di Scola sul dramma delle leggi razziali

Le vicende familiari e professionali di due famiglie, cattoliche ed ebree durante il Ventennio sono al centro di Concorrenza Sleale, film proposto da Iris stasera alle 21.00. A Roma, alla fine degli Anni ’30, Umberto Melchiorri (Diego Abatantuono) e Leone (Sergio Castellitto) sono due commercianti di stoffa che lavorano, fianco a fianco. Il primo, cattolico, prepara abiti su misura; il secondo, ebreo, vende capi confezionati. Entrambi gli uomini, con diversi trucchetti, combattono la loro battaglia professionale per mantenere la quota di mercato.

Nonostante i due professionisti siano acerrimi nemici, le rispettive famiglie si frequentano senza badare alle scaramucce dei due pater familias. Infatti Paolo (Elio Germano), figlio di Umberto, e Susanna (Gioia Spaziani), figlia di Leone, si innamorano perdutamente. L’emanazione ufficiale delle leggi razziali fasciste, vedrà Leone costretto a lasciare tutto ciò che possiede. Proprio queste contingenze storiche, pagine nere della storia italiana, faranno in modo che la rivalità professionale dei due commercianti si trasformi in una profonda e umana amicizia. Concorrenza sleale ha vinto il premio per la Miglior regia al Festival di Mosca e un David di Donatello per la Miglior scenografia.

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo