logo san paolo
sabato 03 dicembre 2022
 
Testimonianze
 

«Così abbiamo sconfitto la malattia e la violenza». In Tv i racconti delle donne

31/05/2022  Su Raidue, il 4 giugno alle 17, va in onda Women for Women against violence, condotto da Arianna Ciampoli e Beppe Convertini. Una kermesse con le testimonianze di chi ha vinto un tumore o si è rialzata dopo episodi di maltrattamenti e abusi

Carolina Crescentini
Carolina Crescentini

La violenza di una malattia o quella di un uomo, gratuita, feroce. Vittime le donne, che possono però reagire, combattere, ed essere di esempio per altre donne. È questo quello che vuole raccontare l'evento televisivo Women for Women against Violence, in onda su Rai 2 il 4 giugno (h. 17), kermesse  ideata e prodotta dalla Presidente dell’Associazione Consorzio Umanitas, Donatella Gimigliano, in collaborazione con Urban Vision.
Condotta da Arianna Ciampoli e Beppe Convertini per la regia di Antonio Centomani, il programma parte dal racconto delle cicatrici nel corpo e nell’anima delle donne ferite dal tumore al seno o vittime di un uomo, e arriva ad un premio, il Camomilla Award, ispirato al fiore che cura le piante malate. Quasi sempre si parla di chi muore e non ce la fa, Women for Women è un evento tv al femminile che, attraverso testimonianze autentiche, vuole invece parlare di vita e dar voce a chi non smette mai di combattere e vince ogni giorno, e lo fa raccontando anche il difficile percorso di rinascita che tante donne devono affrontare in solitudine, offrendo però un messaggio di speranza e incoraggiamento: dalla violenza – qualsiasi essa sia – si può uscire.

 

Maria Grazia Cucinotta
Maria Grazia Cucinotta

Sul palco porteranno le loro storie: Filomena Lamberti, sfregiata con l’acido dal marito cui aveva ribadito la sua volontà di separarsi, raccontata dall’attrice Lucianna de Falco, Carolina Marconi, una diagnosi di tumore al seno, il sogno di diventare madre sospeso… la storia senza filtri dell’attrice, ed ancora Luca Tommassini, la storia del padre violento che mandò in coma la mamma, l’infanzia difficile del coreografo internazionale vittima di bullismo, interpretato dall’attore Luca Capuano, infine, Elga Magrini, donna forte e coraggiosa che racconterà il suo percorso, l’insegnamento di vita che ne ha tratto, la forza che l’accompagna ancora oggi. Tra le personalità che riceveranno il Camomilla Award, una straordinaria scultura realizzata dal maestro orafo Michele Affidato: Maria Grazia Cucinotta, Carolina Crescentini, Antonia Liskova, Valeria Solarino, Luana Ravegnini, i Professori Mario Pelle Ceravolo e Matteo Angelini. Padrona di casa per le interviste in sala l’attrice e conduttrice Francesca Ceci.
Special guest della serata: da Radio Due Social Club Andrea Perroni, il cantautore Antonio Maggio, e la coppia di giovani talenti Martina Attili & Michelangelo Vizzini.

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo