logo san paolo
mercoledì 27 ottobre 2021
 
la guida
 

Coronavirus, ecco come e dove seguire le celebrazioni delle Ceneri

25/02/2020  Quasi tutte le diocesi del Nord interessate dalle ordinanze per evitare i contagi offrono indicazioni pratiche e consigli spirituali ai fedeli per poter seguire da casa l'inizio della Quaresima. Da Lodi a Torino, da Venezia a Piacenza, molti i messaggi dei vescovi. A Milano domenica mattina la Messa sarà trasmessa da Raitre in tutta la Lombardia

Il coprifuoco in alcune regioni del Nord per evitare contagi da Coronavirus cade in una settimana importante per il calendario cattolico: il Mercoledì delle Ceneri segna, infatti, l’inizio della Quaresima, il tempo liturgico che prepara alla Pasqua. Le ordinanze regionali in diverse regioni, a cominciare da Lombardia e Veneto, hanno costretto molte diocesi a sospendere le Messe (anche quelle feriali) almeno fino al prossimo fine settimana, a chiudere gli oratori, evitare gli incontri di catechesi e tutte quelle attività non strettamente necessarie mentre per i matrimoni e i funerali la regola è di limitare la partecipazione ai parenti più stretti. Come vivere allora il Mercoledì delle Ceneri che, ricordiamo, non riguarda la Diocesi di Milano? Qui, infatti, vige il Rito Ambrosiano in base al quale le Ceneri vengono imposte la prima domenica di Quaresima (1 marzo, quest’anno) perché il Carnevale si prolunga fino al sabato precedente. E proprio domenica prossima, informa una nota, tutti i fedeli della Diocesi di Milano, «stando riuniti con i propri famigliari in casa, potranno unirsi in preghiera con l’Arcivescovo, mons. Mario Delpini, che dalla Cripta del Duomo di Milano presiederà la celebrazione eucaristica della “Domenica di inizio Quaresima”». La celebrazione sarà trasmessa in diretta su TgrLombardia - Rai 3 per tutto il territorio regionale a partire dalle ore 11.00. «L’iniziativa, che non ha precedenti, è nata per ottemperare alle misure emanate dal presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, di concerto con il Ministro della Salute, Roberto Speranza, in merito all’emergenza epidemiologica da CODIV-19», spiegano dalla Curia. La celebrazione, presieduta dall’Arcivescovo, avrà luogo nella Cripta dei Canonici del Duomo di Milano senza la presenza dei fedeli che potranno in ogni caso assistere alla S. Messa in collegamento tv, grazie alla collaborazione di TgrLombardia, che interpreta così il suo ruolo di servizio pubblico. «Seppure in questa forma del tutto particolare, dettata dall’esigenza di tutelare la salute pubblica recependo le indicazioni delle autorità competenti», spiega ancora la nota, «al momento della comunione tutti i fedeli saranno invitati a recitare la formula della Comunione Spirituale e al termine si svolgerà il rito dell’Imposizione delle Ceneri».

La diocesi di Torino, che ha sospeso tutte le celebrazioni, sul suo sito offre due soluzioni pratiche: un piccolo schema per la preghiera familiare in casa e un sussidio per accompagnare la preghiera personale dei singoli fedeli che desiderano ricevere in chiesa le Ceneri. Questo rito, infatti, si legge nella nota della diocesi, «è un rito comunitario. Non è un caso che una delle due formule reciti al plurale: “Convertitevi e credete al Vangelo”. Tuttavia, in questa circostanza eccezionale, nulla vieta che il ministro ordinato possa accogliere i fedeli che, in modo sparso, entrano in chiesa per una preghiera e si avvicinano per ricevere il segno dell’ingresso del Tempo quaresimale». L’arcivescovo Cesare Nosiglia si è recato al santuario di Nostra Signora della Salute, in Borgo Vittoria, per celebrare, da solo, il mercoledì delle Ceneri: «Pregherò la Vergine Maria per chiedere di proteggere la popolazione della città e del territorio».

La diocesi di Lodi, epicentro del focolaio e zona sottoposta a quarantena, invita i fedeli per il mercoledì delle Ceneri a seguire spiritualmente le celebrazioni dalla Cripta della Cattedrale che saranno trasmesse via web sul sito internet della Diocesi (www.diocesi.lodi.it): alle ore 15, la S. Messa che il vescovo, mons. Maurizio Malvestiti, celebra in forma privata, prima dell’apertura della Basilica ai fedeli; alle ore 21, il momento di preghiera, al quale i fedeli potranno unirsi spiritualmente da casa, secondo il sussidio allegato (.PDF). «Nell’impossibilità di ritrovarsi comunitariamente», spiega la Diocesi, «questa “catena” di preghiera esprimerà in semplicità e intensità la comunione fraterna che, se sempre ci lega, in questa situazione di emergenza ancor più ci stringe gli uni agli altri, con speciale memento per i confratelli e i loro fedeli costretti ad un faticoso ma necessario isolamento».

Confermati gli impegni del Papa a Roma

Confermati invece gli impegni di papa Francesco che, come da tradizione, celebra sull'Aventino la Statio e la Processione penitenziale da Sant'Ansemo seguita dalla Santa Messa a Santa Sabina; è possibile seguire la celebrazione sul canale Youtube Vatican News o direttamente sul nostro sito su questa pagina

Messa a distanza, ecco come e dove seguirla

  

Milano: il sito ufficiale della Diocesi, chiesadimilano.it, propone la diretta di ChiesaTv con i maggiori eventi liturgici e appuntamenti pastorali.

Albavilla, San Vittore Martire: tutti i giorni alle 8.30 la Messa viene celebrata in forma privata e trasmessa dalla radio parrocchiale (poi ritrasmessa il venerdì da Radio mater).  Ogni giorno alle 19 recita di una decina del Santo rosario.

Bresso, Madonna del Pilastrello: la parrocchia usa i social per condividere la Messa, celebrata alle 19 in diretta su Facebook e Instagram.

Cernusco sul Naviglio: la Comunità pastorale Famiglia di Nazaret si appoggia al servizio del sito www.dalvivo.tv  per trasmettere la Messa alle 18.30. In alternativa, sarà possibile ascoltare la Messa  Radio Cernusco Stereo InBlu, in FM 93.900 da Cernusco sul Naviglio e limitrofi, e in streaming www.rcs939.it

Cusano Milanino: diretta sul canale Instagram  e Facebook della Messa delle 8.30 e YouTube. L'uso dei social è stato esteso anche ai vespri con il gruppo adolescenti, celebrati online attraverso i social.

Legnano: dalla parrocchia San Magno la Messa viene trasmessa tutti i giorni alle 9 in diretta streaming sul sito www.parrocchiasanmagno.it.

Magenta: da lunedì a venerdì, Santa Messa delle 8.30 e domenica liturgia delle 10.30, dalla Basilica di San Martino in diretta da Radio Magenta (ascolto in digitale in streaming dal sito web www.radiomagenta.it  o scaricando l’App gratuita di Radio Magenta sullo smartphone o sul tablet (Android e iOs) e o tramite smart speaker a comando vocale.

Milano, Santissima Trinità:  tutti i giorni Messa nella cappella del Santissimo sul sito trinita.tv. La parrocchia annuncia anche la possibilità per chi ne facesse richiesta di portare la Comunione nelle case dei fedeli.

Monza, Comunità Pastorale San Francesco d'Assisi: diretta sul canale youtube della parrocchia Sacra Famiglia, delle seguenti attività in occasione dell’inizio della Quaresima. Mercoledì 26 febbraio, ore 21, celebrazioni eucaristica con rito delle ceneri. Giovedì 27 febbraio, ore 21, Adorazione eucaristica con predicazione. Venerdì 28 febbraio, ore 21, predicazione straordinaria. Domenica 1 marzo, ore 10.30, Santa Messa.

Sirone, Molteno, Brongio: i sacerdoti della parrocchia invitano alle 20, ora in cui le campane delle tre chiese verranno fatte suonare a distesa, di spegnere radio, televisioni e computer e recitare una decina del Rosario.

Il Patriarca di Venezia Francesco Moraglia, 66 anni (Ansa)
Il Patriarca di Venezia Francesco Moraglia, 66 anni (Ansa)

Le indicazioni del Patriarca di Venezia

Il Patriarca di Venezia, mons. Francesco Moraglia, in un breve messaggio per l’inizio della Quaresima offre alla Diocesi alcune precise indicazioni di carattere pastorale e spirituale: «Ci è stato chiesto», scrive in un messaggio pubblicato sul sito della diocesi, «di non riunirci in assemblee numericamente significative. E proprio per questo, come discepoli del Signore, siamo chiamati a riscoprire, con più forza ancora, il senso della Chiesa – popolo di Dio e Corpo di Cristo – superando i facili individualismi. Siamo chiamati a vivere la comunione ecclesiale in una specie di diaspora (dispersione), intensificando il rapporto personale col Signore attraverso momenti significativi di preghiera personale, come pure in famiglia e tra gli amici. Per il credente nulla è casuale e tutto è occasione di grazia… Al centro poniamo la Parola di Dio, meditata con fede e amore in modo semplice, considerandola come realmente è: Parola viva e attuale, detta per noi oggi. Riscopriamo il valore dell’adorazione eucaristica come presenza personale dinanzi al Santissimo Sacramento e del sacramento della Confessione, ancora poco praticato; è il momento in cui, nella fede, incontriamo la misericordia di Dio e siamo riconciliati fra noi”. E raccomanda anche “l’antica ma attuale pratica della Via Crucis, la recita del santo Rosario, i segni concreti e quotidiani di carità verso i poveri e i sofferenti, le opere di misericordia spirituali e corporali». Moraglia fa, infine, cenno, al profondo dolore di «non poter celebrare pubblicamente la liturgia del Mercoledì delle Ceneri – inizio solenne e comunitario della Quaresima – e anche avere delle restrizioni per le liturgie della prima Domenica di Quaresima. Dobbiamo comunque vivere intensamente la nostra appartenenza e comunione ecclesiale, andando oltre la “visibilità” e “fisicità” dell’incontro».

Da Piacenza a Cremona, le Messe sui social

  

La diocesi di Piacenza pubblica sul proprio sito un messaggio del vescovo Gianni Ambrosio: «L’attenzione per i contagi da Coronavirus deve essere massima da parte di tutti per affrontare l’emergenza con uno sforzo comune», scrive, «Anche nella nostra diocesi abbiamo dovuto prendere decisioni drastiche, come sospendere le celebrazioni eucaristiche con concorso di popolo. Pure la tradizionale processione silenziosa per le vie della città di Piacenza è stata sospesa. Ma non è sospesa la Quaresima. Anzi, vorrei dire che proprio in questa situazione la Quaresima ci interpella più da vicino».

Messe sospese anche nella diocesi di Crema. Le indicazioni del vescovo Daniele Gianotti sono quelle di pregare più intensamente. La Messa delle Ceneri sarà celebrata, si legge nella nota inviata ai fedeli e ai sacerdoti, «alle ore 18 in Cattedrale senza partecipazione di fedeli e sarà trasmessa attraverso gli strumenti della comunicazione sociale. Sul sito diocesidicrema.it sarà possibile trovare uno schema per la preghiera personale e familiare predisposto per l'occasione. Ricordo che il Mercoledì delle Ceneri è giorno di astinenza e digiuno: nel momento difficile che stiamo attraversando, questa pratica penitenziale è particolarmente significativa e raccomando a tutti i fedeli che vi sono tenuti di attuarla come segno di affidamento a Dio e di solidarietà con chi è nella tribolazione. Domenica 1 marzo 2020 i fedeli sono dispensati dall’obbligo del precetto festivo e invitati a santificare la festa con un momento di preghiera personale o familiare e, se possibile, seguendo la S. Messa attraverso i mezzi di comunicazione. Raccomando in particolare (e non solo per la domenica) la preghiera della Liturgia delle Ore, che può essere reperita facilmente anche attraverso i siti web, e la pre¬ghiera del S. Rosario». Indicazioni pratiche anche per le confessioni: «Non si usino i confessionali, ma preferibilmente luoghi areati come ad esempio la sagrestia o la navata della chiesa».

Anche nella Diocesi di Cremona le celebrazioni sono state sospese. Quella del Mercoledì delle Ceneri sarà celebrata dal vescovo Antonio Napolioni alle 18 in Cattedrale senza fedeli e potrà essere seguita sull’emittente Cremona1 (canale 80 dtt) e online su www.diocesidicremona.it • pagina Facebook Ufficiale “Diocesi di Cremona” • canale Youtube Ufficiale “Diocesi di Cremona”

I vostri commenti
0
scrivi
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo
Collection precedente Collection successiva
FAMIGLIA CRISTIANA
€ 104,00 € 0,00 - 11%
CREDERE
€ 88,40 € 57,80 - 35%
MARIA CON TE
€ 52,00 € 39,90 - 23%
CUCITO CREATIVO
€ 64,90 € 43,80 - 33%
FELTRO CREATIVO
€ 23,60 € 18,00 - 24%
AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
€ 46,80 € 38,90 - 17%
IL GIORNALINO
€ 117,30 € 91,90 - 22%
BENESSERE
€ 34,80 € 29,90 - 14%
JESUS
€ 70,80 € 60,80 - 14%
GBABY
€ 34,80 € 28,80 - 17%
I LOVE ENGLISH JUNIOR
€ 69,00 € 49,90 - 28%