logo san paolo
martedì 29 settembre 2020
 
dossier
 

Tra chi aiuta, l 'Africa generosa che scappa dalla guerra

22/01/2017  Nel pomeriggio di sabato 21 gennaio sono arrivati in Centro Italia sei volontari della Croce Rosssa Italiana dalla storia particolare: sono richiedenti asilo, ospitati in un campo di Settimo Torinese. Hanno visto la tragedia in diretta Tv e hanno detto: «Eccoci, vogliamo renderci utili»

Sono stati aiutati. Vogliono a loro volta aiutare. Riconoscenza, forse. Altruismo, di certo. Tra i soccorritori schierati nella basa operativa di Penne (Pescara) ci sono anche alcuni profughi africani rifugiati o richiedenti asilo. Sono volontari della Croce Rossa Italiana (Cri). Sei di essi sono arrivati sabato 21 gennaio. Il gruppo è formato da giovani fuggiti dal Ghana, dal Mali, dalla Guinea Bissau e dalla Nigeria. Sono tutti ospitati nel campo di  Settimo Torinese, alle porte della città della Mole, dove sorge un grande centro della Cri che li ha formati. I migranti hanno chiesto di essere impiegati nelle zone dell'Abruzzo colpite da terremoto e maltempo.

Da quanto rende noto l'agenzia Ansa, almeno due di loro saranno destinati al campo avanzato dei soccorritori dell'hotel Rigopiano, con compiti logistici. "Vogliamo dare una mano alle persone vittime del terremoto", ha detto Barry Misbaou, 24 anni, della Guinea Conakry. Secondo Ignazio Schintu, responsabile nazionale logistica di Croce Rossa, la formazione e l'impiego come volontari di questi giovani migranti "e' un esempio di buone pratiche".

Multimedia
Arisa canta ai funerali dei coniugi morti nell'hotel di Rigopiano
Correlati
Arisa canta ai funerali dei coniugi morti nell'hotel di Rigopiano
Correlati
Rigopiano, le immagini del salvataggio dei superstiti
Correlati
I vostri commenti
25
scrivi

Stai visualizzando  dei 25 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 0,00 - 11%
    CREDERE
    € 88,40 € 0,00 - 35%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    FELTRO CREATIVO
    € 23,60 € 18,00 - 24%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    GBABY
    € 69,60 € 49,80 - 28%