logo san paolo
giovedì 01 ottobre 2020
 
Magistratura e politica
 

Davigo guida i magistrati: «Renzi... brrr che paura»

10/04/2016  Dialogo, ma nel rispetto dei ruoli. Piercamillo Davigo, eletto alla presidenza dell'Associazione nazionali magistrati non si fa intimidire dalle battute del premier

Piercamillo Davigo, neo eletto presidente dell'Associazione nazionale magistrati risponde a Renzi prendendo a prestito la stessa battuta che il premier usò per liquidare le proteste dei magistrati sul caso del taglio delle ferie: "Brrr... che paura". E poi aggiunge che l'attacco ai magistrati per l'inchiesta sui petroli "non mi è piaciuto. Ma non ci sono governi amici o nemici, si dialoga con tutti, ma nel rispetto della nostra dignità".

Magistrato simbolo della stagione di Mani Pulite e della lotta alla corruzione, Davigo guiderà una giunta unitaria. I magistrati hanno infatti deciso di unire le correnti ai vertici della loro associazione e di stabilire una rotazione tra i membri delle diverse correnti. Davigo resterà in carica per un anno. Il segretario, la seconda carica dell'Anm, sarà invece Francesco Minisci, pm di servizio a Roma e rappresentante di Unicost, la di centro che ha vinto le elezioni.

I magistrati hanno lavorato insieme anche sul programma dei problemi urgenti da affrontare. Fra questi la questione della sicurezza, a un anno di distanza dalla strage al tribunale di Milano, e il miglioramento delle condizioni di lavoro. Centrale anche la questione dei carichi di lavoro esigibili dai magistrati e la questione morale in magistratura.

Sullo scontro dei poteri Davigo ironizza e risponde sereno: "Giusto che ci sia tensione tra potere politico e giudiziario. Non sono i Paesi dove si vorrebbe vivere quelli in cui le decisioni dei giudici hanno sempre l'approvazione del Governo".  

I vostri commenti
5
scrivi

Stai visualizzando  dei 5 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 0,00 - 11%
    CREDERE
    € 88,40 € 0,00 - 35%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    FELTRO CREATIVO
    € 23,60 € 18,00 - 24%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    GBABY
    € 69,60 € 49,80 - 28%