logo san paolo
venerdì 05 giugno 2020
 
L'altro Francesco
 
Credere

Deborah Castellano Lubov: «Il segreto di Francesco? Il buonumore dell’uomo umile»

13/12/2017  «Tenero, spontaneo, informale». A svelare “l’uomo Bergoglio” è l’autrice del libro L’altro Francesco. Anticipiamo alcuni aneddoti e curiosità che tanto dicono della spiritualità del Papa

S’intitola L’altro Francesco e nel sottotitolo si avventura in una promessa impegnativa: Tutto quello che non vi hanno mai detto sul Papa. Fresco di stampa, in libreria per l’editore Cantagalli, il volume racconta la figura del Pontefice attraverso quattordici interviste ad altrettanti parenti e amici di Jorge Mario Bergoglio, nonché autorevoli voci di personalità della Chiesa cattolica e della Curia romana. L’ha curato una giovane vaticanista, Deborah Castellano Lubov, corrispondente da Roma per l’edizione inglese di Zenit International News Agency. Il risultato è un ritratto del Papa con diversi particolari inediti.

Credere ha intervistato l’autrice in maniera un po’ singolare, mentre la giornalista stava compiendo il suo viaggio di nozze negli Usa, con Paolo Fucili, anch’egli vaticanista per Tv2000.

Cosa può dirci della sua storia personale, relativamente alla fede?

«La fede mi è stata trasmessa anzitutto in famiglia e nella scuola cattolica, negli Usa. Uno stage in Vaticano, al Pontificio Consiglio delle comunicazioni sociali, mi fece scoprire che la mia vocazione era proprio lavorare nella comunicazione in Vaticano. Ma, per trasferirmi in Italia, pensavo che il primo passo fosse farsi assumere da una grande società che avesse un ufficio anche a Roma, come la Pricewaterhouse Coopers (PwC). Allora sono commercialista, lavorando nel distretto finanziario di New York».

Com’è avvenuto il suo avvicinamento al giornalismo?

«Già in PwC svolsi alcuni incarichi nella comunicazione. Ma il problema era il visto per l’Italia. La vista quotidiana della bandiera vaticana a San Patrizio, cattedrale di New York, mi aiutava a tener desto il mio sogno. Durante uno dei tanti viaggi a Roma, capii infine che dovevo proprio lasciare la società. Tramite contatti già allacciati in passato, mi venne offerto il mio attuale lavoro. Chissà, forse c’è di mezzo anche Francesco di Sales, patrono dei giornalisti e... della mia università!».

Quale dei personaggi incontrati l’ha più impressionata per i racconti fatti su papa Francesco “visto da vicino” e perché?

«Forse il cardinale Dolan di New York, la mia vecchia città! Quando Francesco si apprestava a visitarla, due anni fa, gli chiese di poter utilizzare anche là un’automobile piccola ma non troppo, dato che il cardinale, sottolineò il Papa, è un uomo piuttosto corpulento... Nel libro, il Francesco molto scherzoso e ironico è una nota ricorrente».

Nel suo libro, alla domanda «Qual è l’occasione in cui si è sentito sorpreso da Francesco?», diversi interlocutori rispondono: «Molte volte». Perché?

«Il fatto è che Francesco si sente e si comporta come una persona qualunque. Una volta il cardinale Napier, a Santa Marta, non si accorse dell’estremità della sua fascia pettorale impigliata nella cerniera della ventiquattrore che aveva in mano. Quando poi sentì tirar la fascia da qualcuno che cercava di estrarla... immaginate chi era!».

Nella sua esperienza personale, da vaticanista, c’è un episodio in cui il Papa l’ha particolarmente colpita?

«Non uno, ma tutti quelli in cui si è lasciato avvicinare con molta libertà dai bambini, come di recente con una bambina Down. Ci sono Paesi che quasi si vantano di aver eliminato la sindrome di Down, mediante diagnosi prenatali ed aborti. Quella del Papa, proprio perché quella scena era così tenera e spontanea, mi sembra la migliore risposta possibile».

Una domanda ricorrente nel libro mira a capire se il Papa visto in Tv sia o no lo stesso di tutti i giorni, oppure se “giochi” a fare la star. Che risposte ha avuto?

«Che il Papa è genuino, è lo stesso sempre, dappertutto, e soffre i formalismi. L’amicizia del rabbino Skorka di Buenos Aires con il cardinal Bergoglio, ad esempio, iniziò con uno “sfottò” calcistico sul brodo di “pollo”, irridente epiteto dei giocatori della squadra del cuore di Skorka: tanto che lui, dato che ancora non c’era familiarità tra loro, quasi si offese, prima di capire il messaggio tra le righe: “Niente formalismi con me!”».

Nel suo libro è riportata un’intervista di Michael Hesemann a Maria Elena Bergoglio, sorella di papa Francesco, che ha fatto rumore perché contiene varie novità…

«Fa un po’ ridere venire a sapere che il nipote del Papa gli avrebbe preferito, chissà perché, un francescano. Poi, venendo a questioni più serie, c’è il racconto del perché la famiglia Bergoglio, che pure non era povera, si decise a emigrare in Argentina. Erano gli anni del fascismo, e la famosa nonna di Francesco, quella che lui menziona un’infinità di volte, tanto è stata importante per la sua formazione, era una fervente antifascista».

La sorella lo descrive come uno zio simpatico nei confronti dei nipoti…

«Una volta diede il ciuccio proprio al figlio di Maria Elena dopo averlo intinto nel whisky... Lo ha detto anche lui da Papa, una volta, che in famiglia bisogna stare attenti a cosa combinano coi nipoti gli zii “zitelli”»!

Una delle più originali interviste del suo libro è quella ad Adrian Pallarols, amico e orafo di fiducia del Papa, figura sin qui poco nota...

«Quando accennai a Francesco dell’amicizia che abbiamo in comune con Adrian, esclamò: “Figlio, fratello, amico!”. Tutto risale a quando Adrian, che è una persona come tante altre, si occupò di un restauro nella cattedrale di Buenos Aires. È un’amicizia così normale che sua figlia, una bambina, pensa che il Papa risponda a chiunque alzi la cornetta e componga il suo numero...».

Francesco fa spesso riferimento alla tenerezza, sia con le parole, ma soprattutto con i gesti…

«Tenerezza significa, appunto, abbracci, carezze, e non soltanto parole. Tanta gente ha bisogno di un gesto di affetto. Pensiamo ai malati, ai disabili... Sa cosa mi ha detto il cardinale Müller, che si dice sia poco in sintonia con Francesco sul piano teologico o dottrinale? L’impressione più forte che gli fa il Papa è quando abbraccia persone così deformate da una malattia che tanti altri non riuscirebbero a vincere il disgusto. È successo tante volte, e non è cosa da poco!».

L'altro Francesco. Tutto quello che non vi hanno mai detto sul papa | Deborah Castellano Lubov italiani | Cantagalli su Sanpaolostore.it

L'altro Francesco. Tutto quello che non vi hanno mai detto sul papa di Deborah Castellano Lubov. Acquista a prezzo scontato L'altro Francesco. Tutto quello che non vi hanno mai detto sul papa di Deborah Castellano Lubov, Cantagalli su Sanpaolostore.it

I vostri commenti
1
scrivi

Stai visualizzando  dei 1 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 92,90 - 11%
    CREDERE
    € 88,40 € 0,00 - 35%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    FELTRO CREATIVO
    € 23,60 € 18,00 - 24%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    GBABY
    € 69,60 € 49,80 - 28%