Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
venerdì 24 maggio 2024
 
Coraggio contro il bullismo
 

Difende il compagno down dai bulli, la lettera della mamma per ringraziare l'amico

27/10/2017  Un tredicenne è intervenuto per difendere il compagno con sindrome di Down vittima di soprusi. Su Facebook lo ringrazia la mamma. Il Sindaco di Bagno a Ripoli, il Paese dove abitano i protagonisti di questa vicenda, racconta e elogia il comportamento del piccolo eroe

Il testo del post su Facebook

E' giovane M., ma non ha avuto paura. Ha mostrato coraggio e fermezza fermando i tre bulli e vigliacchi che, negli spogliatoi di una società sportiva di Bagno a Ripoli (Fi), volevano costringere Olmo, il suo compagno con sindrome di Down, a mangiare un merendina dopo averla gettata e bagnata nella doccia. Ecco cosa ha scritto la mamma di Olmo ringraziando chi ha difeso suo figlio:

«La risposta ai tre compagni di squadra che negli spogliatoi del calcio ti hanno fatto uno scherzo orribile... Anzi, un vero e proprio atto di bullismo, è la tua faccia Amore mio! Alta, fiera e timida come sei tu, che chiami amici anche quei tre che amici non sono! La tua faccia che cresce con te! Con i primi baffi rasati! Alla faccia di loro tre, che chissà se da ciò che hanno fatto potranno mai crescere... Glielo auguro. E lo auguro soprattutto alle loro famiglie! Noi dalla parte nostra, Amore mio, abbiamo la Forza della vita che ci ha già messo alla prova tante e tante volte. E tutte le volte Te e noi che siamo la Tua famiglia abbiamo fatto un passo in più. Cambiamolo questo mondo, Olmo... Tu hai tanti amici che, a differenza di quei tre, ti vogliono bene perché sei te. Perché sei Olmo. Non per pietà o per fare una buona azione!
Sei fortunato Olmo, che  sono più gli Amici che vogliono ridere con te di quelli che vogliono ridere di te... e non con uno scherzetto!
E a tutti i miei amici genitori dico che per fortuna ci sono ancora ragazzini che non si piegano ai soprusi, che denunciano, che chiedono giustizia, che mettono a repentaglio la loro tranquillità, per un Amico! Grazie M. Hai dimostrato un coraggio, una correttezza, una forza che questi tre messi insieme non avranno mai»

IL SINDACO DI BAGNO A RIPOLI RACCONTA LA STORIA D'AMICIZIA DI OLMO ED M.

I vostri commenti
13

Stai visualizzando  dei 13 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo