logo san paolo
martedì 09 agosto 2022
 
Migranti
 

Dimostranti francesi di destra bloccano il confine con l'Italia

22/04/2018  Fanno parte di un movimento nato nel 2012 in Francia per bloccare l'immigrazione, e come dicono, la progressiva islamizzazione dell'Europa. La rivolta è in corso a pochi chilometri da Bardonecchia (Torino), al Colle della Scala, dove nelle ultime settimane sono avvenuti diversi episodi controversi tra i gendarmi francesi e i migranti che cercano di valicare la frontiera.

Ancora disordini sul confine nella zona del Colle della Scala. Un gruppo di militanti di estrema destra, attivisti di Géneration Identitaire, manifestano in queste ore contro il passaggio dei migranti al confine tra Italia e Francia, nella regione Haute Alpes. Si tratta in maggioranza di francesi, anche se a loro si sono uniti attivisti giunti da altre nazioni europee. Lo stesso gruppo di estremisti che nell'estate dello scorso anno avevano affittato la nave C-Star, per bloccare i salvataggi in mare dei migranti nel Mediterraneo.

I dimostranti hanno posato sulla neve un gigantesco striscione con la scritta “Closed Border”, cioè "Frontiere chiuse", oltre alla minacciosa dichiarazione "Non farete dell'Europa la vostra casa. Tornatevene a casa vostra". Hanno poi sistemato una rete di plastica arancione, di quelle usate per delimitare le piste da sci, per simboleggiare un muro di frontiera. scopo è respingere i migranti che cercano di raggiungere la Francia. Sostengono di volere combattere "la massiccia immigrazione e l'islamizzazione dell’Europa” e partecipano alla campagna "Defend Europe-Missione Alpi" .

La protesta è in atto a 25 chilometri dalla città francese di  Briancon e a 14 da Bardonecchia (Torino) e il tentativo è di bloccare in modo definitivo il Colle della Scala. “Fermeremo qualsiasi tentativo di entrare in Francia illegalmente – spiega un comunicato pubblicato sul loro sito – dall’estate del 2017 il flusso di immigrati che utilizzano questo passaggio continua a crescere. Il governo Macron si rifiuta di rendere sicuro il confine; gli dimostreremo che, volendo, è perfettamente possibile”. 

I vostri commenti
11

Stai visualizzando  dei 11 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo