logo san paolo
lunedì 27 giugno 2022
 
 

Don Luigi Giudici sulla Via degli artisti

01/09/2017  Il sacerdote-artista esporrà le sue opere nella manifestazione sui Navigli di Milano, domenica 3 settembre, nello stand dedicato a Sacra Famiglia, la Fondazione che si occupa dei più fragile anche riscoprendo le abilità nascoste in ciascuno.

Domenica 3 settembre Fondazione Sacra Famiglia ritorna su “La Via degli Artisti”, il programma culturale di intrattenimento con eventi di strada che coinvolge artisti di diverse discipline e che si tiene sulle sponde del Naviglio Grande di Milano: in occasione della nuova edizione, Don Luigi Giudici esporrà le sue opere nello stand “ASTRAZIONI CROMATICHE” di Fondazione Sacra Famiglia.

Luigi Giudici nasce a Meda (Milano) nel 1931 e nel 1956 diventa sacerdote, prima aiuto parroco a Bizzozero (Varese) e in seguito collaboratore dell'Opera Don Guanella in Svizzera per 40 anni, dove inizia a dipingere anche con i ragazzi ricoverati. Oggi è ospite della struttura La Magnolia di Castronno (VA) gestita da Sacra Famiglia e continua a dipingere e a coltivare la passione per l’arte e per la pittura.

In questa nuova edizione “La Via degli Artisti” accoglierà numerosi dipinti raffiguranti temi astratti e naturalistici, dalla comune forte cromaticità, che andranno ad arricchire l’ampia offerta artistica della kermesse.

“È anche grazie al sostegno di Fondazione Sacra Famiglia che Don Luigi Giudici ha potuto portare avanti il suo lavoro con entusiasmo - commenta Paolo Pigni, Direttore Generale di Fondazione Sacra Famiglia - Da oltre 120 anni la Fondazione si prende cura dei più fragili garantendo ogni giorno cure continuative a persone con disabilità complesse. I servizi offerti sono ambulatoriali, diurni, residenziali ma anche creativi e riabilitativi rivolti a tutti, dai bambini agli anziani. I pazienti ospitati riescono infatti a coltivare anche un loro spirito artistico dandone espressione proprio attraverso la pittura, le arti figurative, la ceramica, la falegnameria e molte altre attività”.

Nei laboratori abilitativi di Sacra Famiglia si valorizza e si riscopre l’umana abilità che si nasconde in ognuno e attraverso l’utilizzo di tecniche di psico-educazione strutturata, l’impiego di facilitatori visivi e il sostegno di istruttori ed educatori, vengono favoriti i processi di apprendimento consentendo alle persone con disabilità, di agire in autonomia con creatività e fantasia.

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo