logo san paolo
domenica 28 novembre 2021
 
 

Tre fondazioni per diciassette asili nido

26/09/2011  Numerose cooperative sociali o associazioni hanno partecipato al bando di concorso per beneficiare di un fondo per far fronte ai costi di gestione e alle varie spese di asili nido

Attenzione particolare ai bambini provenienti da situazione di fragilità sociale e familiare, ruolo attivo e impegnato dei volontari nei progetti, coinvolgimento delle famiglie con percorsi di supporto alla genitorialità. Questi alcuni dei requisiti richiesti ai diciassette asili nido o spazi gioco destinati ai piccoli da 6 mesi a tre anni selezionati e sostenuti nel periodo 2011-2012 da Fondazione "aiutare i bambini", "Fondazione con il Sud" e UniCredit Foundation. Attraverso i bandi "Un asilo per ogni bambino - Area Mezzogiorno" e "Sette asili per sette Regioni", 614 mila gli euro complessivamente destinati, 40 mila il contributo massimo a fondo perduto di cui potrà beneficiare ciascuna struttura per far fronte ai costi di gestione delle attività, alle spese per l'affitto,  per il personale, per gli arredi o la ristrutturazione. 

I bandi hanno visto la partecipazione complessiva di 102 cooperative sociali o associazioni. I progetti, scelti anche in base all'attenzione nei confronti di un'educazione di qualità in territori disagiati, sono dislocati in 10 regioni dello Stivale: 5 i servizi alla prima infanzia in Sicilia, 3 in Campania, 2 in Puglia, e uno in Abruzzo, Basilicata, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Marche, Piemonte. In alcuni casi si procederà all'apertura di una nuova struttura, in altri si potenzierà quella già esistente che potrà così ospitare un numero maggiore di bambini.   

Tra quelli selezionati nell'ambito del bando "Un asilo nido per ogni bambino - Area mezzogiorno", promosso da Fondazione “aiutare i bambini” e “Fondazione con il Sud” (stanziamento complessivo 320.000 euro) c'è lo spazio gioco "Macari i Picciriddi", nel quartiere Librino di Catania. Ente richiedente è l'Associazione Famiglie "Il Sentiero"; tra gli altri partner, l'Associazione Talità Kum, la Confraternità Maria SS del Soccorso e la Caritas Diocesana di Catania. In una delle zone più degradate della città, dove risultano censiti 43.600 abitanti ma vivono in 70 mila, esiste uno spazio giochi aperto nell'ottobre del 2010, diventato punto di riferimento per le famiglie. Con i 30 mila euro di contributi che arriveranno si potenzierà l'attività già presente, che potrà così accogliere fino a 35 bambini (oggi aperta solo a 20 piccoli) con orario di apertura prolungato (non più fino alle 16 ma fino alle 20).  

Spostandoci dal Sud al Nord, tra i vincitori del bando "Sette asili nido per sette regioni", promosso da Fondazione “aiutare i bambini” e UniCredit Foundation (stanziamento complessivo 294.000 euro), c'è l'asilo nido "Centro del Nido" di Marcheno, in provincia di Brescia. Qui si potenzierà l'attività con un contributo di 40 mila euro destinato alla copertura di parte delle spese del personale e del 50% delle spese di ristrutturazione. Marcheno è un paese dell'alta Valle Trompia, la più lontana dal capoluogo: viabilità difficoltosa, scarse attività produttive, agricoltura di sussistenza. L’obiettivo è quello di potenziare l'accoglienza di bambini da 0 a 3 anni provenienti da famiglie in stato di fragilità sociale. L'ente richiedente il finanziamento è la cooperativa sociale Fraternità Impronta, tra gli altri partner il Comune di Marcheno, le Parrocchie di Marcheno e Brozzo, Associazioni “L’alveare VTS” e “L’altro Paese ONLUS”, la Scuola dell’infanzia “Don Luigi Fausti".  

Ecco un elenco completo dei vincitori. Bando “Un asilo nido per ogni bambino - Area Mezzogiorno”: Consorzio Cooperazione e Solidarietà di Bella (PZ), con il progetto “La casa dei bimbi”, Cooperativa Arkè dell’Isola di Ischia (NA), con il progetto “Bimbi sereni”, Associazione di Volontariato (A.Na.Vo.) di Maddaloni (CE), con il progetto “Na' casa pe' tutt' e piccirelli…’nzist”; Fondazione Giovanni Paolo II Onlus di Bari, con il progetto “Piccole orme colorate”, Consorzio Icaro di Foggia, con il progetto “Sar La me' - Come noi”, Associazione Famiglie Il Sentiero di Catania, con il progetto “Macari i picciriddi”, Cooperativa Prospettiva di Catania, con il progetto “Tempo magico”, T.E.A.M. cooperativa sociale di Giarre (CT), con il progetto “Insieme con Winnie The Pooh”, Associazione Apriti Cuore di Palermo, con il progetto “KALA: uno spazio per accogliere ed integrare”.

Bando “Sette asili nido per sette Regioni”: Cooperativa Sociale Palaistra de L'Aquila, con il progetto “Wuascaranza Baby”, Cooperativa Sociale Kalimera di Angri (SA), con il progetto “Kalimera Baby”, Associazione Regionale di Volontariato per la Promozione della Pedagogia Steineriana di Sgonico (TS), con il progetto “Il giardino dei cedri”, Fondazione Kambo di Frosinone, con il progetto “Il piccolo Principe”, Cooperativa Sociale Fraternità Impronta di Marcheno (BS), con il progetto “Centro nel Nido”, Cooperativa Sociale Il Faro di Fermo, con il progetto “Spazio bambini, bambine e famiglie sagrini”, Cooperativa Sociale Gerico/Caritas Diocesana di Novara, con il progetto “Primi Passi”, Associazione Life Onlus di Gangi (PA), con il progetto “Un nido per crescere”.           

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo