logo san paolo
venerdì 12 agosto 2022
 
Giallo per l'estate
 

Due indagini per il commissario Ombra

28/06/2022  Lo scrittore Mario Leocata, storico abbonato di Famiglia cristiana, esce con un romanzo giallo ambientato a Roma

Un curriculum di tutto rispetto quello dello scrittore Mario Leocata, fedele abbonato di Famiglia Cristiana, che dopo aver pubblicato libri con Salani, Fanucci, Curcio, e aver collaborato con la Rai, ora esce con il giallo Il commissario ombra, edito da Astro, e disponibile sia in versione cartacea sia in ebook su Amazon. «La parola "ombra"», ci racconta «l’ho scelta facendo riferimento a me stesso, dato che sono diventato "lo scrittore ombra". Dopo "Canne mozze" ho avuto problemi familiari e di salute, per cui ho allentato contatti e impegni. Il risultato è che i titoli dei miei lavori sono noti, ma chi sia Mario Leocata pochi ormai lo sanno: uno scrittore "ombra" appunto. Non sempre il mio percorso di vita e professionale è stato facile ma mi ha aiutato la mia fede cristiana, dato che mi sono dedicato per molti anni all'apostolato laico da giovane e da adulto come catechista e come direttore di oratorio (del COR - ho sempre avuto a che fare con i parroci, tranne uno) ed è per questo che sono abbonato a Famiglia Cristiana da moltissimi anni. La trama è rimasta nel cassetto per molti anni, poi, all'inizio della pandemia, l'ho ripresa e sviluppata in qualche mese». Ed eccola la trama del romanzo ambientato a Roma, e che è un mix di detection e romanzo rosa.  Il commissario Duilio Zanni ha avuto l’ordine di affiancarsi a un nucleo della Guardia di Finanza per scoprire il boss dell’organizzazione internazionale di traffico di valuta di cui si è scoperto solo l’intermediario romano: l’avvocato Viviani. L’avvocato scampa a una trappola e Zanni decide di indagare e pedinare per conto suo l’avvocato, ma viene ferito gravemente da due sicari e ricoverato al reparto maxillo-facciale, dove conosce un’altra degente. Lisa Argenteri, ex indossatrice che lavora presso una boutique di alta moda. La donna viene dimessa prima, il commissario deve affidarsi a una lunga serie di interventi per recuperare i lineamenti del volto. Tra i due prosegue e si intensifica una simpatia sempre più forte e Duilio, una volta dimesso, si accorge di avere subito delle conseguenze psichiche: soffre di agorafobia. I vertici della Polizia non vogliono fare a meno della sua opera e viene autorizzato a proseguire le indagini da casa sua, dove ha un’attrezzatura informatica di alto livello. Ora ha come collaboratori diretti il sovrintendente capo Oscar Baldassare e la giovane agente Angela Merchelli, che è felice di far parte della sua squadra e lo ribattezza “commissario ombra”. Nello sviluppo delle indagini si viene a scoprire l’identità dei due killer dell’avvocato e di altri sicari, ma non quella della “talpa”. Il legame tra Duilio e Lisa diventa sempre più stretto e anche Angela comincia a interessarsi del suo capo. Falliti altri due tentativi di uccidere Zanni, l’avvocato assolda un sicario internazionale su indicazioni del capo della lobby in Italia, il banchiere Sansonetti. Lo svolgimento della vicenda, con continui colpi di scena, prosegue e si conclude nel corso della seconda che vede coinvolta buona parte degli stessi personaggi.

Tag:
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo