Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
domenica 19 maggio 2024
 
Eventi culturali
 

La nuova edizione della Milanesiana parte oggi con Quentin Tarantino a Milano

07/04/2023  Il regista sarà alla Libreria del Duomo alle 18. La grande manifestazione ideata da Elisabetta Sgarbi si svolgerà poi dal 23 maggio al 27 luglio in 23 città italiane, tra letteratura, musica, arte, cinema, teatro, scienza, filosofia e fumetto, con i grandi nomi della cultura italiana e internazionale

È stata presentata la 24esima edizione de La Milanesiana, la manifestazione culturale ideata e diretta da Elisabetta Sgarbi che al di là del nome non riguarda solo Milano bensì 23 città italiane in 7 diverse regioni, con oltre 60 incontri ed eventi e più di 200 ospiti italiani e internazionali e che si svolgerà dal 23 maggio al 27 luglio. Con una ghiotta anteprima proprio oggi, 7 aprile a Milano alla Libreria Mondadori Duomo di Milano, ore 18.00,  con il regista Quentin Tarantino in dialogo con Antonio Monda che parlerà del suo nuovo libro Cinema speculation edito da La nave di Teseo. 
La Milanesiana è il più grande festival itinerante europeo che promuove il dialogo tra le arti, intrecciando Letteratura, Musica, Cinema, Scienza, Arte, Filosofia, Teatro, Diritto, Economia, Sport e, per il primo anno, Fumetto, creando riflessioni e approfondimenti. Il tema di questa 24esima edizione è RITORNI, ispirato dallo scrittore nigeriano, Ben Okri. Un tema-mondo per interpretare la cronaca attuale (chi lascia la propria terra sperando di non farci più ritorno, chi parte sognando di tornarci), che abbraccia anche altri nuclei tematici: il rapporto con la natura, quello con l’intelligenza artificiale e quello tra genitori e figli. 
L’apertura ufficiale della 24esima edizione vede invece il 23 maggio lo straordinario incontro con il Premio Nobel Wole Soyinka, in dialogo con Stefano Salis, e il concerto omaggio di Ramin Bahrami a Giuseppe Verdi per i 210 anni dalla nascita, uno dei tanti importanti anniversari selezionati quest’anno da La Milanesiana. 
Come in tutte le edizioni, l’arte ricopre un ruolo importante all’interno del Festival che quest’anno ospita ben 8 mostre in tutta Italia, dal 13 giugno al 30 ottobre. Le città e i comuni coinvolti della Lombardia sono: Milano, ancora una volta punto centrale all’interno del programma de La Milanesiana, con oltre 25 eventi in programma in diversi luoghi della città, ma anche Pavia, Sondrio, Bergamo, Treviglio, Seregno, Bormio e Livigno. In Emilia-Romagna il Festival si tiene a Busseto, Bertinoro, Bagnacavallo, Longiano, Gatteo a Mare, San Mauro Pascoli e Cervia grazie alla collaborazione con Regione Emilia-Romagna e APT Regione Emilia-Romagna. La Milanesiana arriva anche in Piemonte, a Venaria Reale e Alessandria, nelle Marche, ad Ascoli Piceno, in Toscana a Firenze, in Veneto, ad Albarella, Vicenza e Bassano del Grappa e in Trentino - Alto Adige, a Merano. 

Tra gli ospiti nell’ambito della letteratura Nicola Lagioia, Sandro Veronesi, Claudio Magris, Joël Dicker, Edoardo Nesi, Tiziano Scarpa. Per la musica si festeggiano quest’anno importanti anniversari: Al Bano celebra i suoi 80 anni con il concerto in anteprima “È la mia vita” il 24 luglio a Livigno; Rita Pavone festeggia i 60 anni di carriera con il concerto “Un piede nel passato e lo sguardo dritto e aperto nel futuro”, evento introdotto da un dialogo tra la Pavone e Giampiero Mughini, il 6 luglio a Cervia; Bandabardò, in occasione dei 30 anni di carriera, è protagonista di una serata ricca di colpi di scena, con l’incontro scontro ideato da Elisabetta Sgarbi, Bandabardò vs. Extraliscio. La cantante e attrice Ute Lemper ripercorre 45 anni di successi. E ancora Nicola Piovani, Alice, Paolo Fresu, Fausto leali, Simone Cristicchi, Giovanni Caccamo, Angelo Branduardi… E ancora mostre, spettacoli teatrali, proiezioni di film, dibattiti su scienza e filosofia. Il fumetto quest’anno entra di diritto nel programma de La Milanesiana con tre ospiti importanti che rappresentano al meglio la varietà, la forza e la bellezza del fumetto italiano che incanta generazioni di lettori. L’11 giugno a Milano Zerocalcare dialoga con Michele Foschini e Luca Valtorta e riceve il Premio SIAE / La Milanesiana. Il 24 giugno ad Alessandria letture e dialogo di Milo Manara, Igort e Mario Andreose sul tema Il nome della rosa (a fumetti).
Per il programma integrale rimandiamo i lettori al sito https://www.lamilanesiana.eu/index.html
 
 

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo