logo san paolo
sabato 08 agosto 2020
 
cina
 

È morto mons. Wang Chongyi, imprigionato durante la rivoluzione culturale

08/05/2017  Aveva 97 anni ed era uno dei vescovi più anziani della Cina continentale. Durante la rivoluzione culturale fu arrestato e costretto ai lavori forzati nel villaggio di Zhenning per nove anni

La notizia è stata data dall’Agenzia Fides e da Radio Vaticana lunedì. il 20 aprile scorso è morto il vescovo cinese mons. Andrea Aniceto Wang Chongyi, arcivescovo emerito di Guiyang, nella provincia di Guizhou. Aveva 97 anni ed era uno dei vescovi più anziani della Cina Continentale. Il Presule era nato il 26 ottobre 1919 nel villaggio di Huangguoshu, distretto di Zhenning nel Guizhou, da una famiglia di tradizione cattolica. A 13 anni entrò nel seminario minore di Guiyang. Successivamente passò al Seminario intermedio «San Paolo» e poi a quello maggiore «San Pietro».

Ordinato sacerdote il 24 ottobre 1949, fu nominato parroco di Meitan e di Zunyi. Durante la rivoluzione culturale fu arrestato e costretto ai lavori forzati nel villaggio di Zhenning per nove anni. Nel 1979 tornò nella parrocchia di Zunyi e nel 1981 venne nominato parroco della chiesa nord di Guiyang. Il 4 dicembre 1988 fu ordinato vescovo di Guiyang.

L'8 settembre 2014 aveva rassegnato le dimissioni dall'ufficio episcopale, che furono accolte da papa Francesco il 4 marzo 2015. Lasciò la guida dell'Arcidiocesi al suo coadiutore, mons. Paolo Xiao Zejiang, da lui stesso consacrato l'8 settembre 2007. L'arcidiocesi di Guiyang conta attualmente 23 sacerdoti e oltre 40 religiose; i fedeli sono circa 100.000, compresi i numerosi appartenenti a minoranze etniche. I funerali sono stati celebrati il 22 aprile nella cattedrale di Guiyang.

I vostri commenti
3
scrivi

Stai visualizzando  dei 3 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 92,90 - 11%
    CREDERE
    € 88,40 € 0,00 - 35%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    FELTRO CREATIVO
    € 23,60 € 18,00 - 24%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    GBABY
    € 69,60 € 49,80 - 28%