Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
lunedì 20 maggio 2024
 
 

E San Valentino sostiene i disabili

13/02/2015  Piantine e sacchetti fatti a mano da persone disabili. A Monte San Vito (Ancona) la onlus Grafica & Infoservice propone ai clienti un ampio ventaglio di servizi, dando lavoro a persone in difficoltà. E a Cuneo le Acli lanciano le cene benefiche.

Una cooperativa sociale che dà occupazione a persone con disabilità proponendosi sul mercato con un ampio ventaglio di servizi: dall’ambito della grafica ai siti internet, dalla legatoria all’organizzazione eventi, fino a una bottega di vendite con annesso laboratorio che realizza prodotti di oggettistica e non solo. Benvenuti alla Grafica & Infoservice onlus, che per un San Valentino solidale ha pensato di proporre ai suoi clienti sacchetti in juta o tessuto impermeabile interamente realizzati a mano da abbinare a una graziosa e coloratissima piantina di primula o di ciclamino “mini”. Lo showroom sarà aperto anche il 14 febbraio dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 19.00 al civico 10 di via dell’Artigiano 10 a Monte San Vito, in provincia di Ancona (tel. 071/7489084, bottega@graficainfoservice.com).

«La Tribù della diversità ha bisogno di te, diventa anche tu protagonista di una storia unica: un meraviglioso viaggio alla scoperta di una società a misura d’uomo in cui ogni persona è una risorsa inestimabile», fa notare la squadra di lavoro. Nata vent’anni fa, la onlus ha sempre avuto l’obiettivo di «creare opportunità di lavoro a favore di persone appartenenti a fasce deboli, convinta che sia possibile coniugare dignità e attenzione alla persona senza rinunciare a professionalità e competitività», cercando di «attivare in ogni servizio la partecipazione di persone con disabilità, poiché riteniamo ogni persona capace di svolgere un’attività lavorativa se supportata con tecnologie e metodi di lavoro appropriati alla singole possibilità individuali», affermano i responsabili. Il 29 aprile 2005 la cooperativa sociale ha inaugurato la propria sede a Monte San Vito, grazie al sostegno finanziario della Comunità Europea, della Provincia di Ancona, della Fondazione Cassa di Risparmio di Verona, Vicenza, Belluno e Ancona, del Rotary Club di Falconara Marittima e di altri finanziatori.

«All’insegna dell’inclusione sociale per crescere bisogna comunicare: la nostra soddisfazione più grande è collaborare, informando, coinvolgendo, veicolando messaggi e valori sociali, e non semplicemente “accontentare il cliente”», conclude il consolidato team marchigiano. Chi volesse invece sostenere l’ultra centenaria “Casa Divina Provvidenza Blanchi di Roascio – Le Perle”, che a Cuneo ospita 40 donne con disabilità fisica e psichica, sabato 14 febbraio è invitato a partecipare alla cena benefica organizzata dal circolo Acli “Bocciofila cuneese Asd”. Al costo di 25 euro, di cui 5 saranno donati alla struttura, i convitati potranno degustare alle ore in via Ghedini 13 un ricco menù piemontese con tre antipasti, un primo, un secondo con contorno, dessert, bevande e caffè. Si replica anche sabato 21 e 28 febbraio, sempre presso il circolo Acli piemontese; per iscriversi all’iniziativa sono necessarie sia la tessera Acli (da richiedere direttamente alla bocciofila) che la prenotazione fino a due giorni prima della cena prescelta.

Multimedia
Ge tem, l'amore sgrammaticato sui muri
Correlati
Viva l'amore, abbasso i pregiudizi
Correlati
Ge tem, l'amore sgrammaticato sui muri
Correlati
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo