logo san paolo
martedì 17 maggio 2022
 
 

E spuntano anche gli avvocati low cost

12/12/2011  Offrono consulenze scontate persino del 90 per cento, ma l’Ordine mette in guardia sulla qualità

La liberalizzazione della professione forense trova da sempre l’ostilità degli avvocati e dell’Ordine professionale. Nelle intenzioni del legislatore, la liberalizzazione dovrebbe tradursi in maggiore competitività e, quindi, un vantaggio in termini di tariffe per i clienti. Secondo il Consiglio nazionale forense, invece, questo può portare solo a uno svilimento della professione con conseguenze disastrose: una corsa al ribasso, che vedrebbe tra le vittime proprio gli avvocati più giovani, scarsa qualità del servizio, dubbia preparazione.

È proprio così? Anche il sito di shopping on line Groupon, che offre pacchetti scontatissimi per trattamenti estetici o cure dentali, offre consulenze legali scontate fino al 90%. Un’indagine del quotidiano Italia Oggi, però, aveva rilevato anche delle truffe: dietro una società che prometteva consulenza, per esempio, non c’erano avvocati iscritti all’Ordine. Un caso che ha riacceso l’attenzione del Consiglio nazionale forense sul tema liberalizzazione: «Prestazioni professionali delicate non possono essere vendute come le alghe di Vanna Marchi – ha accusato Andrea Mascherin, segretario del Consiglio nazionale forense -. È rischioso dal punto di vista culturale fare passare il concetto che diritti fondamentali, come quelli alla salute e alla difesa, possano essere trattati allo stesso modo di pentole e materassi».

Una consulenza legale però può essere un privilegio riservato a pochi, viste le tariffe alle stelle che spesso aspettano i clienti. Apprezzati dai consumatori, quindi, i servizi offerti da associazioni come Altroconsumo che mette a disposizione un gruppo di legali di “pronto intervento” attraverso un numero verde. On line è possibile trovare servizi come quelli della società Agenzia debiti, che aiuta i debitori a saldare i loro conti con il fisco, creditori, banche e finanziarie pagandoli il meno possibile. La prima consulenza è generalmente gratuita anche negli studi legali in franchising che stanno prendendo sempre più campo, come l’Alt (Assistenza legale per tutti). Avvocati a prezzi agevolati anche alla Casa del diritto a Milano, Il Parere, o al Negozio giuridico che si definisce un “ambulatorio legale” e promette l’applicazione delle tariffe minime.

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo