logo san paolo
mercoledì 26 gennaio 2022
 
 

È verde solo il 6,4% delle auto italiane

06/09/2011  Secondo un'indagine di Metanauto, il mercato risente della mancanza di incentivi

Sulle 36.651.669 auto circolanti a inizio 2011 in Italia, il 93,58% era costituito dalle auto più inquinanti, con alimentazione tradizionale, a benzina o a gasolio. Nonostante gli incentivi alle soluzioni ecologiche del 2009, dunque, la presenza di auto verdi sulle strade del nostro Paese è ancora marginale. A sottolinearlo è l’Osservatorio Metanauto, struttura di ricerca sul metano per autotrazione, che ha reso nota una propria analisi condotta su dati Aci.

In cifre. Nel dettaglio, le vetture a metano costituiscono l’1,80 per cento del parco, quelle a gpl il 4,62%, mentre quelle elettriche sono ferme allo 0,003 per cento.

Il confronto. «Nel 2008 la quota delle vetture a metano sulle immatricolazioni – fa notare ancora l'Osservatorio Metanauto – era del 3,66%, nel 2009 con gli incentivi è passata al 5,92 per cento, nel 2010 è scesa al 3,34 per cento e nei primi cinque mesi del 2011 è scesa ulteriormente all'1,92 per cento».

Il commento. «Sarebbe quindi opportuno - sostiene Dante Natali, a capo dell'Osservatorio Metanauto e presidente di Federmetano - che si creassero nuovamente le condizioni per rilanciare tutti i possibili consumi automobilistici virtuosi in termini ambientali, considerando anche che ci sono soluzioni, come il metano, che hanno già dimostrato la loro efficacia nella riduzione delle emissioni».

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo