Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
venerdì 19 luglio 2024
 
 

E quest'anno vacanza in foresta

29/03/2012  Dal 30 marzo al primo aprile Milano ospita Fa’ la cosa giusta!, la fiera del vivere equo e sostenibile. Quest'anno una grande attenzione è dedicata ai viaggi. In Brasile, ad esempio...

Sì, viaggiare. Responsabilmente però. Giunta quest’anno alla nona edizione, Fa’ la cosa giusta!, la fiera del consumo critico offre l'opportunità di scegliere una vacanza veramente “diversa”. Esempio: il Brasile non è solo spiaggia, sole e samba. Si può andare nella foresta amazzonica, ospiti nelle case delle popolazioni indigene lungo il fiume,  imparando a pescare con le loro tecniche tradizionali, oppure aiutando a produrre la farina di manioca. E’ il “turismo di comunità”, una scelta di viaggio che ti fa scoprire luoghi meravigliosi lontani dalle rotte commerciali, aiutando la gente del posto a migliorare le proprie condizioni di vita attraverso progetti di sviluppo collegati alla vacanza.

Questa e tante altre proposte saranno in vetrina a Milano, da venerdì 30 marzo a domenica 1 aprile, a Fieramilanocity. Il turismo “altro”, infatti, è il tema scelto per il 2012 dalla fiera, giunta alla nona edizione forte del successo riscosso l’anno passato, quando è stata visitata da 70mila persone.  Un turismo che vuole superare la dimensione elitaria, un po’ snob, dei viaggi alternativi ma costosissimi, per lasciare spazio a soluzioni sostenibili anche dal punto di vista economico, soprattutto in tempi di crisi.

Allora ecco arrivare Scambiocasa.com, la piattaforma web che permette di viaggiare in tutto il mondo senza spendere nulla, offrendo in cambio la propria casa ad altri viaggiatori. Per chi ama restare nel Belpaese, c’è  la rete Borghi Autentici d’Italia: duecento piccoli comuni di casa nostra, ricchi di tesori sconosciuti, che offrono ospitalità in bed & breakfast o in piccoli alberghi  familiari, alla scoperta delle tradizioni culturali e gastronomiche del territorio, guidati dagli abitanti. E sono soltanto due delle numerosissime proposte in vetrina.

La lotta allo spreco è un altro dei temi forti della manifestazione milanese. Ri-Store,  uno spazio espositivo di 500 metri quadri, ospita otto imprenditori  artigiani, che presentano – e vendono, occhio agli affari -  oggetti di seconda mano, rimessi a nuovo: dai passeggini per bimbi ai personal computer, dai cellulari alle borse. Persino l’imballaggio, anche da regalo, sarà ecosostenibile grazie al contributo di Comieco, il consorzio per il riciclo degli imballaggi in carta. Sarà possibile anche portare ad aggiustare giocattoli, biciclette, capi di abbigliamento e accessori da abili riparatori milanesi.

Largo al “recupero” anche nell’alimentazione, un altro dei temi storici di Fa’ la cosa giusta!. Nei laboratori di cucina è dedicato ampio spazio ai tanti accorgimenti, figli della tradizione, per rivisitare gli avanzi del giorno prima senza rinunciare al gusto, per cucinare anche se il frigo è quasi vuoto, per  utilizzare frutta e verdura di stagione, più economica, gustosa ed ecosostenibile. Il Brasile, paese ospite 2012, presenta il progetto di educazione alimentare “Cucina Brasile”, che insegna ai suoi cittadini a valorizzare tutte le parti commestibili dei cibi, contribuendo a ridurre una malnutrizione ancora diffusa. In tutto le sezioni tematiche sono undici,  per i gusti e gli interessi più diversi, accomunati solo dal desiderio di uno stile di vita rispettoso dell’ambiente e delle persone.

Novità del 2012, l’area “Orti e giardini” all’interno della sezione dedicata all’abitare green. Non solo prodotti, naturalmente, ma incontri culturali, mostre, spettacoli. Uno per tutti, dedicato ai milanesi: il faccia a faccia con gli assessori comunali, che nel corso dei tre giorni incontreranno la cittadinanza per un confronto aperto sui temi più scottanti della metropoli.

Le sezioni:

  • Abitare green,
  • Commercio equo e solidale,
  • Cosmesi naturale e biologica,
  • Critical fashion,
  • Il pianeta dei piccoli,
  • Mangia come parli – Agricoltura biologica e a km zero,
  • Mobilità sostenibile,
  • Pace e partecipazione,
  • Servizi per la sostenibilità,
  • Spazio narrativa,
  • Turismo consapevole

Fa’ la cosa giusta!
Organizzato da: Terre di mezzo Eventi e Insieme nelle Terre di mezzo onlus
Da venerdì 30 marzo a domenica 1 aprile 2012
Fieramilanocity, viale Scarampo – Gate 8 Milano (MM 1 Lotto Fiera)
Orari di apertura: venerdì  9-21, sabato 9-22, domenica 10-20

Ingresso con catalogo: 6 euro
Ingresso per due giorni con una copia del libro Ho piantato 500.000 alberi, di Francesca Ossola ed Enrico Calvo: 10 euro
Ragazzi fino a 14 anni: gratis

www.falacosagiusta.org           

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo