logo san paolo
venerdì 18 settembre 2020
 
dossier
 

Elser e il papà di Piero Angela, eroi sconosciuti contro il nazismo

27/01/2017  In occasione della giornata della memoria, Rai2 trasmette un film dedicato a Georg Elser, autore nel 1939 di un fallito attentato a Hitler, seguito da un documentario che ricostruisce la storia di Carlo Angela, il papà del popolare Piero, che da direttore di una casa di cura psichiatrica salvò ebrei e rifugiati politici dalla ferocia nazista

Nella Giornata della Memoria, Rai 2 racconta la storia di due eroi nella lotta contro la barbarie nazista che meritano di essere scoperti dal grande pubblico: Georg Elser e Giorgio Angela. Si parte alle 21.05 con il film "Elser, i 13 minuti che non cambiarono la storia". Dopo l'ascesa al potere dei nazionalsocialisti, nel 1939, alla vigilia dell'entrata in guerra della Germania, Georg Elser, un semplice falegname di Koenigsbronn, decide di uccidere Adolf Hitler. Una decisione presa quando il resto dei suoi connazionali seguiva ciecamente il corso degli eventi o aveva semplicemente deciso di tacere. Il film è raccontato in flashback attraverso i ricordi di Elser dal campo di prigionia dove fu rinchiuso (morì nel 1945 a Dachau) dopo il fallimento dell'attentato. L'uomo cercò di uccidere Hitler mentre teneva un discorso in una birreria Monaco. Ma il dittatore decise di uscire dal locale 13 minuti prima di quanto aveva previsto (da qui il titolo del film) e così si salvò dalla carica esplosiva che Elser aveva piazzato nel locale. L'attentatore fu arrestato e torturato, ma fino all'ultimo sostenne di non essere legato ad alcun partito politico e di aver fatto tutto da solo, spinto solo dal suo desiderio di libertà.

L'altro eroe protagonista della serata di Rai 2 è Carlo Angela, padre del popolarissimo giornalista Piero. Un documentario ricostruisce la sua storia venuta alla luce solo nel 1995 a causa della discrezione della famiglia. A San Mauro Canavese, in provincia di Torino, da direttore sanitario di una casa di cura psichiatrica salvò - ricoverandoli anche sotto falso nome - ebrei e rifugiati politici dalla ferocia nazista. Sospettato dai fascisti, rischiò di essere fucilato. Morì nel 1949 e nel 2001 gli è stata conferita la medaglia dei Giusti tra le nazioni.

Multimedia
Nardò. I muri della "Casa rossa" un racconto di speranza
Correlati
I vostri commenti
24
scrivi

Stai visualizzando  dei 24 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 0,00 - 11%
    CREDERE
    € 88,40 € 0,00 - 35%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    FELTRO CREATIVO
    € 23,60 € 18,00 - 24%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    GBABY
    € 69,60 € 49,80 - 28%