logo san paolo
venerdì 19 agosto 2022
 
il ricordo
 

«Eri un bel fiore che doveva ancora sbocciare»

02/08/2022  Il saluto dei compagni di classe di Alessia Pisanu, una delle due sorelle (nella foto di copertina) che hanno perso la vita travolte da un treno in stazione a Riccione

la magnolia disegnata da Alessia Pisanu
la magnolia disegnata da Alessia Pisanu

"Ciao Alessia, Ci hai lasciato così, all'improvviso e senza un perché in una bella mattina d'estate". Inizia così il saluto che la scuola di Alessia Pisanu, la più piccola delle due sorelle morte domenica mattina investite da un treno a Riccione, pubblicando sul proprio sito i disegni della ragazza. Un narciso giallo, una magnolia rosa.
"Siamo addolorati e smarriti per come ci hai lasciato, insieme a Giulia che tanto amavi", continua la lettera sulla pagina del liceo artistico bolognese 'Arcangeli' frequentato dalla 15enne di Castenaso.
 
"Ti abbiamo conosciuto come una studentessa molto vivace e sincera" prosegue il breve testo. "Avevi appena mosso i primi passi al Liceo Artistico e volevamo vedere espresse, nei prossimi anni, le tue capacità grafiche e la tua intelligenza. Ti ricordiamo con i tuoi disegni, in particolare la magnolia, un bel fiore che doveva ancora sbocciare, come sei stata tu. Ti vogliamo bene". 
 
"Una sorella come migliore amica" scriveva Giulia di Alessia sulle sue storie Instagram; sorelle inseparabili fino alla morte. Poche ore prima dello schianto, l'ultima telefonata col padre: "Presto saremo a casa". Giulia che avrebbe compiuto 17 anni il 30 settembre, Alessia che ne avrebbe fatti 15 a Ferragosto. Erano arrivate da Castenaso, un piccolo comune in provinxia di Bologna, nel pomeriggio di sabato 30 luglio. Un giro a Riccione, poi tutta la notte in discoteca, al Peter Pan sulle colline. La tragica fine la mattina della domenica, in stazione a Riccione. Sull'accaduto ancora si indaga. Nel frattempo il comune ha proclamato lutto cittadino.  

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo