logo san paolo
domenica 31 maggio 2020
 
Coronavirus
 

Esami di maturità? Commissione interna presieduta da un esterno

26/03/2020  il Miur è al lavoro per definire le modalità di conclusione dell'anno scolastico. Per gli esami di Stato probabile la scelta di far valutare gli studenti dai propri professori.

Nulla di ancora deciso. Il ministero della pubblica istruzione è alle prese con le decisioni sugli esami di maturità e sulla conclusione dell’anno scolastico. Dopo che l’ultimo decreto legge chiarisce che non c’è più l’obbligo dei 200 giorni di lezione per dichiararlo completato, la ministra Lucia Azzolina ha ribadito che «come ministero ci stiamo impegnando per offrire alle famiglie un’informazione puntuale e sempre aggiornata. Le famiglie ci sollecitano soluzioni sulla conclusione dell’anno scolastico e indicazioni sulla valutazione degli studenti». Per questo motivo, ha dichiarato nella sua informativa al Senato, «stiamo predisponendo tutte le misure necessarie per intervenire, anche in deroga alle vigenti disposizioni normative, in materia di valutazione intermedia e finale degli studenti; modalità di recupero degli apprendimenti; requisiti di accesso e struttura degli Esami di Stato, per il I e II ciclo di Istruzione; ridefinizione del calendario scolastico nazionale e dei calendari regionali, nel rispetto delle prerogative delle Regioni».

Per quanto riguarda gli esami di Stato «il mio orientamento», ha detto la ministra, «è di proporre una commissione formata da soli membri interni, con presidenti esterni. Da un lato, ciò vale a tutelare gli apprendimenti effettivamente acquisiti. Dall’altro, un presidente esterno si fa garante della regolarità dell’intero percorso d’esame». Come chiedono gli studenti «ai quali va il mio abbraccio più grande», ha sottolineato la Azzolina, «abbiamo più volte ribadito la necessità» per la prova di maturità «di predisporre le modalità che garantiscano un esame serio, che tenga conto dello sviluppo reale degli apprendimenti. Questo approccio non vuole essere finalizzato alla rigidità formale, al contrario intende volgere alla valorizzazione dei percorsi di ognuno, attraverso lo strumento più idoneo per tutti».

Infine ha assicurato che «i docenti, gli studenti e le loro famiglie saranno messi nelle condizioni migliori per svolgere un esame di maturità serio e riceveranno tutte le informazioni in merito alle modalità che saranno adottate, non appena avremo un quadro anche temporale più definito».

I vostri commenti
0
scrivi
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo
Collection precedente Collection successiva
FAMIGLIA CRISTIANA
€ 104,00 € 92,90 - 11%
CREDERE
€ 88,40 € 0,00 - 35%
MARIA CON TE
€ 52,00 € 39,90 - 23%
CUCITO CREATIVO
€ 64,90 € 43,80 - 33%
FELTRO CREATIVO
€ 23,60 € 18,00 - 24%
AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
€ 46,80 € 38,90 - 17%
IL GIORNALINO
€ 117,30 € 91,90 - 22%
BENESSERE
€ 34,80 € 29,90 - 14%
JESUS
€ 70,80 € 60,80 - 14%
GBABY
€ 34,80 € 28,80 - 17%
GBABY
€ 69,60 € 49,80 - 28%