logo san paolo
martedì 16 agosto 2022
 
 

Famiglia Oggi sostiene la scuola: «Per guardare al futuro»

14/04/2014  Dalle pagine di Famiglia Oggi, dedicata a questo tema così importante, apre la riflessione l'intervento del cardinale Angelo Bagnasco, presidente della Conferenza Episcopale Italiana.

La rivista di studio dei Paolini Famiglia Oggi ha dedicato il numero 2 del 2014 proprio a questo tema così importante. «Negli ultimi anni» si legge nell’editoriale «troppo spesso la scuola è stata la Cenerentola delle politiche del Paese, nonostante successive ondate di riforme, massicce dosi di retorica, e pagine e pagine di saggi, indagini, leggi, circolari amministrative che di fatto hanno quasi affogato nella carta tutti coloro che nella scuola ci devono, invece, vivere e respirare: gli studenti, gli insegnanti, i genitori e tutte le altre figure». «Sia in famiglia sia nella scuola, la risorsa educativa principale non è la pura relazione tra adulto e ragazzi, ma soprattutto la verità della relazione tra adulti: tra padre e madre, ma anche tra gli insegnanti».

Dopo un primo intervento, a tracciare la strada, del presidente della Conferenza episcopale italiana, il cardinale Angelo Bagnasco «il presupposto è che la scuola va valorizzata, rinnovata e sostenuta. E, per tale ragione, noi siamo persuasi che solo una società che le dà il giusto valore, promuovendola e sostenendola, può guardare con fiducia al futuro» il tema si snoda tra i contributi autorevoli di Francesco Belletti, direttore del Cisf sulla necessità di “condividere” la sfida educativa, un approfondimento tra scuola statale e paritaria “insieme per la libertà” a cura di Vittorio Campione, vicedirettore di Scuola Democratica. E ancora, il confronto internazionale per mano di Luisa Ribolzi, già docente di Sociologia dell’educazione all’università di Genova, l’autonomia scolastica nell’intervento di Giorgio Rembaudo presidente nazionale Anp/Cida, i compiti e la figura dell’insegnante “fulcro della vita scolastica” a cura di Onorato Grassi, professore di Storia della filosofia medievale alla Lumsa di Roma. Chiude la penna magistrale del professor Alessandro D’Avenia a ribadire che “la vita a scuola trova il suo senso autentico nel legame che produce dialogo e crescita personale”. Seguito da un dossier sulle buona pratiche della scuola italiana perché accanto alle carenze ci sono anche realtà di prim’ordine e validi esempi da seguire.

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo