logo san paolo
mercoledì 29 giugno 2022
 
 

Famiglie italiane per famiglie siriane

25/10/2013  Il Pontificio consiglio per la famiglia con Caritas italiana lancia una progetto di raccolta fondi a sostegno degli interventi in Siria. Sms solidale fino al 28 ottobre: al 45594.

In concomitanza con il pellegrinaggio mondiale delle famiglie alla Tomba di San Pietro in programma per il 26 e 27 ottobre, il Pontificio Consiglio per la Famiglia ha deciso di sostenere, insieme con Caritas italiana, un progetto di raccolta fondi tramite sms solidale. Il tempo stringe e dunque bisogna affrettarsi a scrivere al 45594 per far sentire la nostra vicinanze alle famiglie siriane che vivono la disperazione di una guerra civile che ha tolto loro tutto. Anche il tetto sotto cui vivere. "Le famiglie del mondo per le famiglie della Siria" dovrebbe avere durata annuale e garantire la fornitura di aiuti umanitari a favore delle famiglie siriane in crisi con un occhio di riguardo alle condizioni dei bambini, anche attraverso l'assegnazione di alloggi temporanei per gli sfollati (almeno 300) e l'assistenza medico-sanitaria alle fasce più vulnerabili della popolazione.

Si tratta di raggiungere circa 5.400 famiglie siriane per un totale di oltre 20mila persone. «Dalla stessa Piazza San Pietro, nella quale il mondo si è riunito in una Veglia di preghiera con il Santo Padre per la Pace in Siria, nel Medio Oriente e nel mondo, lo scorso 7 settembre, parte il grande abbraccio delle famiglie del mondo per sostenere le famiglie siriane in difficoltà con un aiuto concreto, di un grande Amore che si esprime attarverso gesti autentici», ha detto il Presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia, mons. Vincenzo Paglia. Questo, invece, il commento di Don Francesco Soddu, Direttore di Caritas Italiana: «È un'iniziativa che allarga gli orizzonti, ci spinge ad intensificare l'impegno concreto accanto a Caritas Siria e dà sempre più corpo alle azioni di vicinanza e sostegno alla popolazione e alle famiglie locali intraprese da Caritas Italiana sin dall'inizio di questa emergenza, fedeli al mandato ricevuto dalla nostra Conferenza episcopale». 

Chi non avesse dimestichezza con gli sms può utilizzare il conto corrente dedicato n. 347013, l'iban IT88U0200805206000011063119 e il sito www.caritas.it (per carte di credito) per raccogliere donazioni.

Tag:
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo