Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
domenica 19 maggio 2024
 
 

Fand, dal '97 per i disabili

02/07/2010 

Fand - Federazione tra le associazioni nazionali dei disabili

Responsabile: Giovanni Pagano
Indirizzo: Via Borgognona, 38 - 00187 - Roma ( RM )
Telefono: 06/69988304
Fax: 06/69940645
E-mail: f.a.n.d.@tin.it

       Per promuovere una collaborazione costruttiva diverse associazioni di disabili si sono riunite nella Fand (Federazione tra le associazioni nazionali dei disabili). La Federazione è stata costituita all’inizio del 1997, tra le associazioni storiche di promozione sociale (Associazione nazionale mutilati e invalidi civili; Associazione nazionale mutilati e invalidi del lavoro; Ente nazionale sordomuti; Unione italiana ciechi e Unione nazionale mutilati per servizio) allo scopo di creare un organismo valido a rappresentare, con comune impegno propositivo e operativo, le esigenze globali dei disabili presso lo Stato, le Regioni, gli Enti locali e presso tutte le forze politiche e sociali del paese.

     In particolare, la Federazione si propone di coordinare le politiche e le iniziative nei settori della previdenza, dell’assistenza, dell’istruzione, della sanità, del collocamento al lavoro, dell’abbattimento delle barriere architettoniche, della comunicazione, dello sport e turismo sociale, nonché in tutti gli altri settori che interessano i disabili. La Federazione si richiama ai valori fondamentali della Costituzione, per cui riconoscere il valore culturale, morale e sociale dell’associazionismo e tutela la dignità di tutte le categorie dei disabili indipendentemente da ogni opinione politica, convinzione ideologica o fede religiosa. Fanno parte dell’Associazione, come componenti del comitato esecutivo, i presidenti delle Associazioni federate. L’assemblea, che è l’organo massimo deliberante, è costituita dai  presidenti nazionali e da altri tre rappresentanti designati dalle rispettive associazioni (complessivamente da venti membri), che durano in carica tre anni e che possono essere confermati.

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo