logo san paolo
sabato 27 novembre 2021
 
 

Festa grande nei capoluoghi salvati

04/07/2013  E il Governo bocciato che fa? Ripresenterà il progetto di abolizione, ma questa volta rispettando la Costituzione.

Se il Governo è deluso, dopo aver incassato il no della Corte costituzionale sul tagli delle Province, qualcun altro esulta insieme a Mario Rossi di Monza e Lu Wang di Prato. E’ il presidente dell’Unione delle Province Antonio Saitta, che si è affrettato a dire la sua dopo il verdetto: “Nessuna motivazione economica era giustificata e quindi il decreto legge non poteva essere la strada legittima”. Gongola, Saitta, e gongolano i presidenti, gli assessori  e i consiglieri delle 35 Province salvate. “Per riformare il Paese”, avverte Saitta, “si deve agire con il pieno concerto di tutte le istituzioni, rispettando il dettato costituzionale”.

E intanto campane a festa.

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo