Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
martedì 28 maggio 2024
 
 

Una finestra aperta sul mondo: torna il Festival del cinema africano, d'Asia e America latina

13/03/2023  Dal 18 al 26 marzo a Milano nell'ambito del FESCAAL saranno proiettati quasi 50 film, ai quali si aggiungono eventi e tavole rotonde. Quest'anno con un focus particolare sulle sfide dell'ambiente

Ai nastri di partenza la 32° edizione del FESCAAL, il Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina. Il pre-opening darà spazio ad “Africa Talks”, sabato 18 marzo all’Auditorium San Fedele di Milano alle 17, con  l’attenzione posta sulle sfide dell’ambiente, attraverso una tavola rotonda seguita da un film a tema per approfondire gli aspetti più contemporanei e promettenti dell’Africa come l’ambiente e l’ecologia, temi al centro del dibattito pubblico da diversi anni ma meno conosciuti per quanto riguarda la realtà africana. Dall’indomani, domenica19 marzo, con il claim “Zebra Flower Power” e fino al 26 marzo 2023 in sala a Milano e in streaming in tutta Italia su MYmovies.it passerà sui grandi schermi il meglio del cinema da e su Africa, Asia e America Latina, selezionato dai più prestigiosi festival internazionali. Anche quest’anno, su iniziativa del COE-Centro Orientamento educativo e secondo l’intuizione del suo fondatore, don Francesco Pedretti, il FESCAAAL spalanca una finestra sul mondo per una settimana di film, eventi speciali, incontri con gli autori, dibattiti e mostre per approfondire e incontrare le culture dei tre continenti.

«L’immagine di questa 32° edizione e il claim», dichiarano le direttrici artistiche Annamaria Gallone e Alessandra Speciale, «si ispirano ai primi movimenti ambientalisti e non violenti del secolo scorso, alla simbologia floreale che richiama il rispetto della natura e l’impegno green friendly che ogni manifestazione culturale dovrebbe promuovere, perché cultura e ambiente siano percepiti come un binomio indissolubile. Un’identità verde in linea con i parametri di sostenibilità non è certo un obiettivo di immediata realizzazione per il festival, ma un adeguamento ecologico è necessario e da raggiungere in tempi brevi».

Il FESCAAAL è a tutt’oggi l’unico festival in Italia – e uno dei tre in Europa – interamente dedicato all’approfondimento delle cinematografie, delle realtà e delle culture di Africa, Asia e America Latina, come alternativa concreta e inedita al main stream dei mass-media, un appuntamento ormai storico per gli appassionati di cinema. Ad inaugurare il festival è stato scelto il film Il frutto della tarda estate - Under the fig trees della regista Erige Sehiri che si è rivelata a Cannes 2022 come un nuovo talento del cinema internazionale e in particolare del cinema arabo contemporaneo.

Nove giorni di proiezioni, quasi 50 film, incontri con gli autori, eventi speciali sul cinema e le culture dei 3 continenti in diverse sale di Milano e in streaming, presentati in lingua originale con sottotitoli in italiano. Tutti i registi incontreranno il pubblico in presenza o si connetteranno online dopo le proiezioni. Multimedia San Paolo è media partner del Festival con la sua televisione lombarda Telenova e offre un premio che consiste nell’acquisizione dei diritti home-video in Italia di un cortometraggio africano.

Subito dopo il FESCAAAL, dal 20 al 26 marzo 2023, avrà luogo anche la 4° edizione del MiWorld Young Film Festival - MiWY, primo e unico festival di cinema per le scuole in Italia interamente  dedicato alla conoscenza delle cinematografie e delle culture di Africa, Asia e America Latina e all'educazione interculturale.

Tutte le informazioni sono disponibili sul sito www.fescaaal.org

(Foto in alto: il film di apertura "Under the fig trees" di Erige Sehiri)

 

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo