logo san paolo
domenica 05 dicembre 2021
 
 

Finanza: meno parole, più (buone) azioni

15/04/2013  Banca Etica lancia l'iniziativa #conimieisoldi, nata dalla proposta di alcuni soci per valorizzare i tanti piccoli gesti compiuti da chi sceglie un'altra economia

Uno spazio in cui raccontare le azioni di chi investe il proprio denaro per contribuire alla tutela ambientale, al welfare e alla cultura: conimieisoldi.bancaetica.it è il frutto della proposta di alcuni soci di Banca Etica, che l'ha sposata e rilanciata, nella convinzione che la diffusione delle buone pratiche possa avere un carattere in qualche modo contagioso sugli, soprattutto se di mezzo ci sono le potenzialità infinite del Web.


C'è chi rende pubblico con orgoglio di aver spostato i propri investimenti dal trading tradizionale ai fondi Valori responsabili di Banca Etica e chi, in Banca Etica, ha aperto il suo primo conto corrente; c'è chi ha chiesto un mutuo per ristrutturare un immobile in disuso secondo i criteri del risparmio energetico annunciandosi pronto a locarlo a canoni ragionevoli e chi fa la spesa nella bottega del commercio equo e solidale.

Sembra un'operazione fine a se stessa e invece, approfondendo le storie contenute in questo canale, la curiosità nasce spontanea: e non è da escludere che l'entusiasmo di chi ha compiuto scelte diverse da quelle tradizionali sia davvero di esempio ad altri che fino ad oggi, pur attratti dalla prospettiva, non hanno mai trovato fino in fondo il coraggio di investire altrove. O semplicemente in beni diversi.

Per partecipare basta connettersi al sito e scrivere le proprie "avventure" etiche, twittarle o postarle sotto forma di foto su Instagram usando l'hashtag #conimieipiedi. Le più votate, settimanalmente, diventeranno protagoniste della vignetta di Roberto Grassilli con tanto di dedicata personalizzata. 

Grazie a 43.375.000 di euro capitale sociale e 816.094.000 di euro di raccolta di risparmio Banca Etica finanzia 7.060 progetti con 789.591.000 di euro destinati all'economia reale e sostenibile. Ogni euro di capitale sociale sottoscritto, infatti, può darne 10 di finanziamenti.

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo