Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
lunedì 27 maggio 2024
 
 

Fine del mondo e valle di Giosafat, quale legame?

06/04/2023 

Nel Libro di Gioele si trova: «Riunirò tutte le nazioni e le farò scendere nella valle di Giosafat, e là verrò a giudizio con loro» (Gioele 4,2). Cosa si intende esattamente quando si parla della valle di Giosafat? - MARCO GIRALDI 

 

Secondo il passo citato, per il profeta Gioele la valle di Giosafat è dove avrà luogo il giudizio finale di tutte le nazioni. Il nome ebraico (Jo-shafat), che significa “il Signore giudica”, ne rivela il valore simbolico, tanto è vero che Gioele poco più avanti la chiama anche “valle della decisione” (cfr. Gioele 4,14). Il testo citato non dice dove va localizzata questa valle, tuttavia la tradizione ebraica, e poi quella cristiana e musulmana, l’ha identificata con la valle del Cedron, che si trova sul lato est del tempio di Gerusalemme, sotto il monte degli Ulivi. Il riferimento a questo monte si trova nel profeta Zaccaria quando, descrivendo il combattimento finale contro le nazioni nemiche, si dice che Dio poserà i piedi sopra il monte degli Ulivi, il quale si fenderà in due (cfr. Zaccaria 14,4). Questo è il motivo per cui le pendici del monte degli Ulivi che scendono verso la valle sono ricoperte da una distesa di sepolcri ebraici, e sull’altro lato della valle, a ridosso delle mura del tempio, c’è il cimitero dei musulmani: qui infatti, secondo la tradizione formatasi su questi testi, comincerà il giudizio universale e la risurrezione dei morti.

Tag:
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo