logo san paolo
mercoledì 23 ottobre 2019
 
 

Francia, il matrimonio è solo fra uomo e donna

31/01/2011  Su ricorso di una coppia gay, una sentenza della Corte costituzionale francese ha di recente ribadito che il matrimonio può essere contratto solo tra persone di sesso diverso.

Il "Conseil constitutionnel" francese, la corte costituzionale d'Oltralpe
Il "Conseil constitutionnel" francese, la corte costituzionale d'Oltralpe

«Secondo la legge francese il matrimonio è l'unione di un uomo e di una donna». Niente di strano, si potrebbe pensare, se a pronunciare la sentenza non fosse stata la Corte Costituzionale francese in una sentenza pubblicata lo scorso venerdì in risposta alla questione sollevata da due donne lesbiche, conviventi da 15 anni e con 4 figli, unite in un cosiddetto "Patto civile di solidarietà", il famoso "Pacs".

Le donne, che di nome fanno Corinne Cestino e Sophie Hasslauer, avevano chiesto alla Corte, appoggiate da diverse associazioni di attivisti gay, di cancellare, in base al diritto 66 della Costituzione che stabilisce il diritto di uguaglianza di tutti i cittadini, il divieto di matrimonio omosessuale in Francia per «tutelare i quattro figli», che, crescendo insieme a loro, avrebbero diritto di avere, come tutti, dei genitori "regolarmente" coniugati. Invece secondo i giudici costituzionali «l'articolo 66 della Costituzione non è applicabile al matrimonio». Le coppie gay possono infatti tranquillamente convivere e «beneficiare del quadro giuridico che offre il PACS».

«Il diritto a condurre una vita familiare normale», continua il dispositivo della sentenza, «non implica un diritto di sposarsi per coppie dello stesso sesso». In definitiva, «la differente situazione tra coppie omosessuali e le coppie composte da un uomo e una donna può giustificare una differenza di trattamento per quello che riguarda le regole del diritto di famiglia». Spetterà, conclude la sentenza, al Parlamento, se un giorno lo riterrà, modificare eventualmente i limiti imposti dal codice civile.

I vostri commenti
1
scrivi

Stai visualizzando  dei 1 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 92,90 - 11%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    CREDERE
    € 78,00 € 52,80 - 32%
    FELTRO CREATIVO
    € 22,00 € 0,00 - 18%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    GBABY
    € 69,60 € 49,80 - 28%