logo san paolo
mercoledì 08 dicembre 2021
 
IN FRANCIA
 

La "notte delle chiese": porte aperte in 600 luoghi di culto

26/06/2017  Fede e cultura sono le protagoniste di un'iniziativa che dal 24 giugno al 2 luglio punta a riannodare il legame tra un popolo e la Chiesa cattolica. Intanto, la Conferenza episcopale francese rende noto il numero delle ordinazioni: nel 2017, 117 nuovi preti.

E' un'iniziativa interessante che punta  a riannodare i fili tra una nazione intera, la Francia, e la Chiesa cattolica.  Si ripete ogni anno dal 2011 e ogni anno vede aumentare il numero dei luoghi di culto aperti, ma anche il numero di chi vi entra mosso dai più diversi motivi. Sono 600 le chiese che in tutta la Francia, dal 24 giugno al 2 luglio, per una o più notti aprono le porte al pubblico per far scoprire il loro patrimonio spirituale, artistico e storico. Il progetto si chiama  “Notte delle chiese”.

Quando esordì, sei anni fa, parteciparono appena cento parrocchie. Quest’anno il numero è salito a 600 e le chiese che aderiscono all’evento sono sparse in tutto il territorio francese. I programmi delle serate sono estremamente vari: preghiere, lettura meditata della Parola di Dio, visite guidate, concerti di musica sacra, esposizioni artistiche. “I campanili rappresentano l’identità di un villaggio o di una città ma, oggi, sono troppo spesso segno di chiese chiuse. Eppure questi edifici appartengono a tutta la comunità”, si legge sul sito della Conferenza episcopale, che presenta l’iniziativa. In effetti le chiese sono eredi di un vasto patrimonio artistico e storico fatto di architettura, sculture, vetrate, dipinti. La proposta è quella di far scoprire al visitatore il senso del luogo – chiesa – e di vivere un momento di contemplazione attraverso l’arte in tutte le sue dimensioni.

Nel frattempo, la Conferenza espicopale francese ha reso noto il numero delle ordinazioni sacerdotali previste nel 2017. Quest'anno i nuovi preti saranno 117 in tutto.  Come ricorda l'agenzia di stampa Sir, ogni anno, in prossimità della festa dei santi Pietro e Paolo (29 giugno), hanno luogo ordinazioni di sacerdoti diocesani e religiosi in un certo numero di diocesi in Francia e la Conferenza episcopale sceglie questo periodo per divulgare tutte le informazioni disponibili al riguardo. Quest'anno dunque saranno 117 le ordinazioni: 84 sacerdoti diocesani e 33 sacerdoti provenienti da comunità religiose. Riguardo ai sacerdoti diocesani, la Conferenza episcopale rileva un aumento costante negli ultimi tre anni: erano 68 nel 2015; 79 nel 2016 e 84 nel 2017. Più dei due terzi sarà ordinato in giugno (69) e la grande maggioranza nel weekend del 24 e 25 giugno 2017 (54). La Conferenza episcopale fa poi sapere che sono 862 i seminaristi in Francia e che in questo stesso periodo 82 seminaristi – che diventeranno preti il prossimo anno – riceveranno l’ordinazione diaconale.

I vostri commenti
3

Stai visualizzando  dei 3 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo