logo san paolo
lunedì 21 settembre 2020
 
scampia
 

"Cari ladri vi scrivo", la lettera della preside di una scuola di Scampia derubata

11/05/2020  Alla Eugenio Montale di notte sono stati portati via tutti i pc. «Ci avete sottratto degli strumenti utili alla costruzione del futuro forse anche dei vostri fratelli, figli, nipoti».

Subire un furto è sempre una ferita dolorosa, sia a livello economico sia morale. Ma quando la vittima è una scuola, per di più di frontiera, un baluardo alla legalità in una terra in mano alla criminalità, è un’azione davvero ignobile. Qualche giorno fa dalla scuola Eugenio Montale di Scampia sono stati portati via tutti i pc presenti nell'istituto. Inoltre ,sono state danneggiate le pareti, forzati gli armadietti e i sistemi antifurto, buttati a terra materiali didattici. Insomma, uno scempio.  Una scuola che è un fiore all’occhiello per Scampia, dove si pratica una didattica innovativa e inclusiva (fa parte della rete delle scuole senza zaino), dove si viene incontro alle famiglie, si educa all’amore pe la lettura (vi si svolge da sei anni anche il festival Scampia Storytelling promosso dagli scrittori per ragazzi di Icwa) in un territorio dove non esistono librerie. La preside, Paola Carnevale, è una donna energica, con una grande visione, tenace e perseverante. Anche se tutto intorno a lei rema contro, è riuscita a creare un’oasi felice. Ovviamente istituzioni e organizzazioni culturali, ma anche i singoli cittadini, hanno fatto arrivare alla scuola la loro solidarietà condannando il vile gesto. «Gli autori del furto hanno rubato ai loro figli, nipoti, fratelli», così ha dichiarato Raffaella Lavanga, una mamma che si fa portavoce delle istanze di tante famiglie. «Noi ci sentiamo stremati dalla continua lotta cui siamo costretti ogni giorno. Ovviamente ci rimboccheremo le maniche e lavoreremo insieme per aiutare. Però le istituzioni facciano la loro parte e non continuino a lasciare sole le famiglie e le scuole". Molto significativa è stata la lettera che la preside ha scritto agli ignoti ladri: «Siete venuti a scuola di notte, Avete rotto e sottratto ciò che noi usiamo con attenzione e conserviamo con cura consapevoli del fatto che con i pochi fondi che abbiamo, difficilmente possiamo riavere o riparare a breve. Ci avete sottratto degli strumenti utili alla costruzione del futuro forse anche dei vostri fratelli, figli, nipoti. Ci avete tolto un po’ di serenità perché ieri è stato difficile non demoralizzarsi, davanti a tutti quei danni, alla parete distrutta, alla macchinetta delle bevande manomessa, a tutti quegli oggetti sparsi ovunque, agli armadietti aperti e divelti, a fili della corrente rotti, l’antifurto distrutto, ai computer spariti. Già una volta, in un’occasione simile, ho detto che il nostro lavoro continua, e il nostro entusiasmo non cambia. Per ora andremo avanti senza computer, non sosterremo la vostra mancanza di valori, il vostro disinteresse per la cultura, l’illegalità. Questa volta la scuola aspetterà, il laboratorio sarà più vuoto, ma non lo si può arricchire di oggetti simbolo di scoperta, e sviluppo per alimentare la sete di coloro che non vogliono futuro. Noi continueremo a lottare per dare istruzione e guidare all’autonomia, ricorreremo ad altri strumenti a nostra disposizione, useremo meno computer ma più mente e creatività. Continueremo a dire ai nostri alunni che a scuola c’è uguaglianza, serenità, accoglienza, possibilità di costruire un futuro migliore, nonostante ci sia chi non ci crede, e che per interessi personali, lede un’intera comunità».

Tag:
I vostri commenti
0
scrivi
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo
Collection precedente Collection successiva
FAMIGLIA CRISTIANA
€ 104,00 € 0,00 - 11%
CREDERE
€ 88,40 € 0,00 - 35%
MARIA CON TE
€ 52,00 € 39,90 - 23%
CUCITO CREATIVO
€ 64,90 € 43,80 - 33%
FELTRO CREATIVO
€ 23,60 € 18,00 - 24%
AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
€ 46,80 € 38,90 - 17%
IL GIORNALINO
€ 117,30 € 91,90 - 22%
BENESSERE
€ 34,80 € 29,90 - 14%
JESUS
€ 70,80 € 60,80 - 14%
GBABY
€ 34,80 € 28,80 - 17%
GBABY
€ 69,60 € 49,80 - 28%