logo san paolo
martedì 03 agosto 2021
 
chiesa
 

Galantino lascia la Cei, il Papa lo nomina presidente dell'Apsa

26/06/2018  Francesco affida al segretario dei vescovi italiani l’amministrazione del patrimonio immobiliare della Santa Sede dopo le dimissioni, per motivi d’età, del cardinale Domenico Calcagno. In una recente intervista alla Reuters, Francesco aveva detto: «Un problema che mi preoccupa tanto è che non c'è chiarezza negli immobili. Ci sono tanti immobili pervenuti per donazione, o acquisto. Si deve andare avanti con chiarezza»

Monsignor Nunzio Galantino lascia l’incarico di segretario della Conferenza episcopale italiana e diventa il nuovo presidente dell’APSA, l’Amministrazione del patrimonio della Sede apostolica. Papa Francesco lo ha nominato martedì al posto del cardinale Domenico Calcagno, presidente dall’APSA dal 2011 e dimissionario per raggiunti limiti d’età, avendo compiuto 75 anni a febbraio.

Al segretario della Conferenza episcopale italiana mancavano ancora nove mesi alla scadenza del mandato quinquennale, dopo l’elezione del nuovo presidente, il cardinale Gualtiero Bassetti. Nei mesi scorsi al nome di monsignor Galantino veniva accostata anche la guida della sezione dedicata ai migranti nel nuovo Dicastero per lo Sviluppo umano integrale.

Tuttavia, la nomina del nuovo vertice dell’APSA era da tempo nell’agenda del Pontefice tanto che lo stesso Francesco ne aveva parlato in un’intervista rilasciata all’agenzia Reuters il 20 giugno scorso. «Un problema che mi preoccupa tanto è che non c'è chiarezza negli immobili. Ci sono tanti immobili pervenuti per donazione, o acquisto. Si deve andare avanti con una chiarezza. Questo dipende dall'Apsa», aveva detto Francesco al giornalista Philip Pullella preannunciando la nomina dei nuovi vertici entro la fine del mese: «Sto studiando i candidati con un atteggiamento più rinnovato, serve una persona nuova dopo tanti anni», aveva aggiunto il Pontefice. «Calcagno conosce bene il funzionamento, ma forse la mentalità deve essere rinnovata».

Monsignor Galantino, 70 anni il prossimo 16 agosto, nato a Cerignola (Foggia), era segretario generale della Cei dal 28 dicembre 2013. Al vescovo sono arrivati gli auguri del presidente della Cei, il cardinale Bassetti: «La nomina di mons. Galantino a presidente dell'Amministrazione del patrimonio della Santa Sede è un grande atto di stima e di fiducia da parte del Santo Padre. Al nostro segretario generale papa Francesco affida una responsabilità enorme, in un settore estremamente delicato qual è la gestione del patrimonio economico della Sede Apostolica. L'annunzio», ha aggiunto Bassetti, «è motivo per esprimere da subito apprezzamento per quanto nella sua veste di Segretario Generale ha fatto a servizio della nostra Conferenza Episcopale. Il cammino condiviso mi ha fatto toccare con mano l'intelligenza e lo zelo con cui ha portato avanti iniziative e attività, spendendosi in modo convinto in particolare per mettere a fuoco alcuni criteri essenziali di rigore nell'elargizione di contributi con fondi provenienti dall'8 per mille. In tal modo, abbiamo reso ancora più rigorose le procedure di tale erogazione, secondo la linea auspicata da tutti i Vescovi per un'amministrazione dei beni della Chiesa secondo chiarezza e trasparenza».

don José Tolentino de Mendonça, 52 anni
don José Tolentino de Mendonça, 52 anni

Il nuovo archivista e bibliotecario di Santa Romana Chiesa è il portoghese don José Tolentino de Mendonça

Sempre martedì, il Papa ha nominato archivista e bibliotecario di Santa Romana Chiesa don José Tolentino Calaça de Mendonça, finora vice rettore dell'Università Cattolica Portoguesa di Lisbona, elevandolo in pari tempo alla sede titolare vescovile di Suava, con dignità di arcivescovo. Il Papa lo aveva scelto a febbraio per predicare gli esercizi spirituali di Quaresima per la Curia romana ad Ariccia. Assumerà il nuovo incarico a partire dal 1° settembre prossimo. Prende il posto dell’arcivescovo Jean-Louis Bruguès (74 anni e mezzo), nominato Bibliotecario da Benedetto XVI nel giugno 2012 e mai elevato al cardinalato.

Tolentino è nato a Madeira (Portogallo) il 15 dicembre 1965. Ordinato sacerdote per la diocesi di Funchal (Madeira) il 28 luglio 1990, ha conseguito la licenza in Teologia e poi il dottorato presso l'Università Cattolica di Lisbona nel 1989 e la licenza in Scienze Bibliche presso il Pontificio Istituto Biblico a Roma nel 1992. Già rettore del Pontificio Collegio Portoghese a Roma, dal 2011 è consultore del Pontificio Consiglio della Cultura dal 2011. Ha pubblicato numerosi volumi e articoli in ambito teologico ed esegetico, oltre a varie opere.

I vostri commenti
0
scrivi
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo
Collection precedente Collection successiva
FAMIGLIA CRISTIANA
€ 104,00 € 0,00 - 11%
CREDERE
€ 88,40 € 57,80 - 35%
MARIA CON TE
€ 52,00 € 39,90 - 23%
CUCITO CREATIVO
€ 64,90 € 43,80 - 33%
FELTRO CREATIVO
€ 23,60 € 18,00 - 24%
AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
€ 46,80 € 38,90 - 17%
IL GIORNALINO
€ 117,30 € 91,90 - 22%
BENESSERE
€ 34,80 € 29,90 - 14%
JESUS
€ 70,80 € 60,80 - 14%
GBABY
€ 34,80 € 28,80 - 17%
I LOVE ENGLISH JUNIOR
€ 69,00 € 49,90 - 28%