Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
martedì 16 aprile 2024
 
 

Geometrie "etiche" in salotto

15/12/2011  Cell nasce dalla collaborazione tra Plinio il Giovane e la falegnameria del carcere di Bollate

Linee semplici, design essenziale e geometrico: gli elementi di arredo minimalisti si possono affiancare a mobili antichi o inserire nello stile di un salotto moderno. Cell, un sistema di contenitori componibili disegnato da Mario Prandina, nasce da un antico stampo ad olio, con cui il legno viene curvato artigianalmente. La struttura è in multistrato di rovere curvato, la finitura è in olio di lino cotto. Il risultato è una geometria di cubi aperti, in cui mettere i libri o appoggiare gli oggetti del salotto. La sua natura antica lo rende perfetto per ambienti molto diversi tra loro, dalla casa di campagna arredata in stile rustico all'appartamento di città, in cui le linee essenziali del mobile si accordano ad un arredamento moderno.

Con Cell, Plinio il Giovane porta avanti la sua campagna sociale per il rispetto dell'ambiente e dell'uomo. Il sistema di contenitori componibili nasce dalla collaborazione dell'azienda con la falegnameria etica del carcere di Bollate, che ha lo scopo di favorire il reinserimento sociale e professionale di detenuti ed ex detenuti. Il progetto no profit prevede la realizzazione di prodotti storici della collezione Plinio il Giovane, "rivestiti di un nuovo valore etico".

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo