logo san paolo
lunedì 08 agosto 2022
 
 

I Coldplay e Oxfam contro il "land grabbing"

13/03/2013  L'iniziativa della band di Chris Martin, da tempo ambasciatrice di Oxfam nel mondo: un video costruito con i fan per dire no al land grabbing

Immaginate un enorme appezzamento di terreno, grande 7 volte l'Italia. Immaginate quante persone, in un'area tanto sconfinata, possano avervi trovato un luogo da chiamare "casa", da sentire "mio". Un luogo dove vivere, una terra da coltivare.

Negli ultimi 10 anni nel Sud del mondo Governi, banche e privati hanno acquistato enormi appezzamenti di terra
, pari appunto a una superficie grande 7 volte l'Italia, sottraendola alle comunità che vi facevano affidamento per sfamare le proprie famiglie. Si tratta del fenomeno del "land grabbing". Terreni sui quali le famiglie e le comunità non possono esercitare alcun diritto e per i quali, di conseguenza, non possono ottenere alcun risarcimento.

I Coldplay sono una band che da sempre ha dimostrato particolare attenzione a simili tematiche. Per questa ragione il gruppo inglese guidato da Chris Martin ha raccolto l'invito di Oxfam, organizzazione per la quale da tempo funge da ambasciatore internazionale, a partecipare alla campagna "Coltiva".

La band ha perciò donato a Oxfam una versione acustica di un suo grande successo, "In My Place". I tantissimi fan di tutto il mondo saranno chiamati a inviare immagini e foto personali, entro il 2 aprile 2013, che saranno montati in un nuovo video della canzone diretto dal regista Mat Whitecross.

L'intento è di realizzare un video che trasmetta il senso di spaesamento che il land grabbing provoca a chi si vede privato di un luogo in cui sentirsi al sicuro e su cui contare per il sostentamento suo e della sua famiglia. Il regista chiede quindi ai fan di riprendere o fotografare oggetti amati e familiari, ma fuori posto, proprio per esprimere la sensazione di chi si sente lontano da dove vorrebbe essere.

Con la campagna "Coltiva", Oxfam chiede alla Banca mondiale di esercitare un ruolo di capofila nella lotta al land grabbing. "Questo video musicale aiuterà a portare alla luce l'ingiustizia globale del land grabbing", afferma Elisa Bacciotti, direttrice Campagne di Oxfam Italia. "Lo scorso anno i Coldplay hanno invitato Oxfam nel loro tour mondiale e siamo fortemente motivati dal grandissimo sotegno che i fan di tutto il mondo ci hanno dimostrato. Fare campagne è essenzialmente mettersi nei panni di qualcun altro. Sappiamo che quando ci uniamo e ci attiviamo contro l'ingiustizia globale possiamo davvero fare la differenza".

Per maggiori informazioni e per inviare materiale foto/video consultare il sito: www.oxfamitalia.org

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo